Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

Nimisha Priya
Nimisha Priya
YEMEN: CONDANNA A MORTE SOSPESA PER INFERMIERA INDIANA

2 settembre 2020:

Il ricorso presentato da Nimisha Priya, un'infermiera indiana condannata a morte per omicidio nello Yemen, è stato accolto da una corte d’appello il 29 agosto 2020.
Secondo gli esperti legali che dall’India stanno seguendo il caso, questa decisione può essere considerata come una sospensione provvisoria del caso, secondo le procedure yemenite.
"L'appello di Nimisha è stato accolto e questo significa che la corte ha disposto una sospensione provvisoria del caso. Ora avrà il tempo di iniziare i negoziati con la famiglia della vittima, per quanto riguarda il prezzo del sangue", ha detto l’avvocato KL Balachandran.
L’avvocato aveva intenzione di recarsi nello Yemen, tuttavia a causa del COVID-19 non è stato in grado di prendere un aereo.
Nimisha, 30enne originaria del Kerala, che gestiva una clinica nello Yemen dal 2015, è stata condannata a morte nel 2017 per l'omicidio di Talal Abdo Mahdi, un uomo yemenita che la torturava da due anni. Nimisha non ha ottenuto alcun patrocinio legale presso il tribunale di grado inferiore che trattò il caso e la condannò a morte. Una corte presso cui Nimisha ha di recente presentato ricorso ha confermato la condanna capitale. La scorsa settimana Nimisha ha presentato un altro ricorso, che questa volta è stato accolto.
Secondo l'avvocato Balachandran, l'accettazione del ricorso è un sollievo poiché Nimisha avrà più tempo per avviare una trattativa con la famiglia di Talal.
“Molto presto un team di tre membri, tra cui due persone dell'ambasciata indiana, terrà colloqui con uno sceicco tribale locale, che medierà la negoziazione con la famiglia per il prezzo del sangue. Hanno già contattato lo sceicco", ha detto Balachandran a TNM.
La famiglia di Nimisha vive nello stato indiano del Kerala, suo marito Tomy lavora come autista a Thodupuzha, mentre sua madre è una collaboratrice domestica a Ernakulam.
Parlando con TNM, Nimisha ha in precedenza raccontato i fatti che hanno preceduto l'omicidio. Oltre alla tortura fisica, Talal le aveva confiscato il passaporto e l'aveva ingannata nei suoi affari. Nimisha ha detto di aver sedato Talal al fine di recuperare il documento, causando però la sua morte.
Dopo l’omicidio, Talal è stato tagliato a pezzi, nascosti poi in un serbatoio dell’acqua. Nimisha e un'infermiera yemenita, che l’avrebbe aiutata a nascondere il corpo, furono arrestate un mese dopo l'omicidio.

(Fonti: The News Minute, 30/08/2020)

Altre news:
VIETNAM: CITTADINO DI SINGAPORE CONDANNATO A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
ARABIA SAUDITA: SETTE MILITANTI DELLO STATO ISLAMICO CONDANNATI A MORTE PER OMICIDI DI SCIITI
SOMALIA: GIUSTIZIATI DUE SOLDATI PER LA MORTE DI UN BAMBINO CHE AVEVANO VIOLENTATO
USA - Illinois. Renaldo Hudson è stato scarcerato.
IRAN - L'Associazione tedesca dei giudici ha assegnato il suo Premio per i diritti umani a Nasrin Sotoudeh.
THAILANDIA: IL RE COMMUTA IN ERGASTOLO LE CONDANNE CAPITALI DI DUE LAVORATORI IMMIGRATI
USA: KEITH NELSON GIUSTIZIATO NEL PENITENZIARIO FEDERALE DI TERRE HAUTE
USA - Ohio. Jeffrey Hill è stato scarcerato il 1° settembre 2020.
VIETNAM: SETTE CONDANNATI A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
SOMALIA: SOLDATO CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN CIVILE

[<< Prec] 1 2 3 4
2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits