Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

Troy Anthony Davis
Troy Anthony Davis
GEORGIA (USA): CORTE D’APPELLO FEDERALE RESPINGE RICORSO TROY DAVIS

17 aprile 2009: negandogli la possibilità di un nuovo processo, la Corte d’Appello dell’11° Circuito di Atlanta, in Georgia, ha respinto 2-1 il ricorso di Troy Davis, 40 anni, nero, accusato dell’uccisione di un poliziotto bianco nel 1989.
Si tratta di una vicenda complessa, riassumibile nel fatto che quasi tutti i testimoni nel frattempo hanno ritrattato le accuse contro Davis, indicando invece un’altra persona come colpevole, ma i ricorsi basati su queste novità emerse recentemente sono stati respinti in base a problemi di forma, che sembrano impedire un vero riesame della vicenda.
Davis è stato condannato a morte nel 1991 per l’omicidio del poliziotto Mark Allen MacPhail avvenuto il 19 agosto 1989 durante una rissa.
Secondo i suoi difensori, sarebbe stato “incastrato” dai colleghi della vittima. L’arma del delitto non è mai stata ritrovata, né altre prove “fisiche” collegavano Davis all’omicidio. Una serie di testimoni oculari, alcuni poliziotti e 9 “civili”, avevano identificato Davis, il quale, dopo aver a lungo proclamato la sua innocenza, alla fine del processo aveva confessato, nella speranza, ha in seguito spiegato, di ottenere almeno l’attenuante sufficiente a non essere condannato a morte. Dopo il processo la sorella di Davis, Martina Correia, ha ricontattato i testimoni “civili”, e tra il 1999 e il 2003 ha ottenuto da 7 di loro una deposizione giurata in cui ritrattano la testimonianza, spesso sostenendo di essere stati “forzati” dalla polizia. Altri 3 testimoni non ascoltati all’epoca del processo hanno invece testimoniato sotto giuramento di aver ricevuto confidenze da una persona che potrebbe essere la vera colpevole dell’omicidio.
I nuovi testimoni indicano come probabile responsabile Sylvester “Red” Coles, che è bianco, e soprattutto è uno dei due testimoni oculari che non hanno ritrattato. Queste testimonianze sono state usate per dei ricorsi davanti alla Corte di stato, alla Corte Suprema di stato, e alla Corte d’Appello dell’11° Circuito. I ricorsi sono stati tutti respinti per questioni procedurali, sostenendo sostanzialmente che c’erano dei difetti di procedura nei tempi e nei modi in cui le nuove testimonianza sono state raccolte e presentate, e che si trattava inoltre di ricorsi incentrate su parti del processo contro il quale l’imputato aveva già fatto ricorso in precedenza. A parziale spiegazione dell’impasse procedurale c’è l’entrata in vigore, nel 1996, dell’Antiterrorism and Effective Death Penalty Act (anche conosciuta come AEDPA), una serie di leggi speciali emanate dal Parlamento Usa dopo l’attentato di Oklahoma City e ratificate dal presidente Clinton. Per adeguarsi a quelle leggi la Georgia emanò subito dopo leggi simili, che pongono molti limiti ai ricorsi che possono essere presentati da chi è condannato per reati capitali.
Il sommarsi della legge federale e della legge nazionale ha fin qui portato sia la corte Suprema di Stato che la Corte Suprema degli Stati Uniti a bocciare i ricorsi di incostituzionalità presentati dai difensori di Davis. Uno dei tre giudici che ha discusso il caso di Davis oggi ha voluto formalizzare il proprio dissenso.
La giudice Rosemary Barkett, votando contro il rigetto del ricorso, ha scritto: “Il concetto di punire un imputato innocente con la pena di morte semplicemente perché non ha presentato i suoi ricorsi in maniera adeguata è draconiano.
In quei casi in cui un imputato può presentare elementi concreti di quello che potrebbe essere un reale caso di innocenza non ci si può rifare ad una applicazione inflessibile dell’Effective Death Penalty Act, e dovrebbe essergli consentito di presentare una seconda serie di ricorsi, ed anche serie successive”.
Solidarietà a Davis negli ultimi anni è stata espressa dall’ex presidente Jimmy Carter, da Desmon Tutu, dal Parlamento Europeo, dal Partito Radicale Nonviolento. (Fonti: Associated Press, 17/04/2009)

Altre news:
IRAN: IMPICCATO PER SERIE DI STUPRI
ANP: CENTRO DIRITTI UMANI, PRESIDENTE ABBAS NON RATIFICHI CONDANNA A MORTE
SOMALIA: DUE CONDANNE A MORTE NEL PUNTLAND
IRAN: TRE ESECUZIONI AD AHVAZ
CISGIORDANIA: VENDE TERRENO AD ISRAELIANI, CONDANNATO A MORTE
VIETNAM: CITTÀ HO CHI MINH, QUATTRO CONDANNE A MORTE PER MEMBRI BANDA
MALESIA: AL PATIBOLO PER TRAFFICO DI CANNABIS
GIORDANIA: CONDANNA A MORTE PER OMICIDIO E STUPRO
SUDAN: ALTRE 11 CONDANNE CAPITALI PER ATTACCO OMDURMAN
IRAN. DUE IMPICCAGIONI
CINA: NIGERIANO GIUSTIZIATO PER TRAFFICO DI DROGA
SUDAN: CONDANNE A MORTE PER UNDICI RIBELLI DEL DARFUR
INDIA: CORTE SUPREMA CONFERMA CONDANNA CAPITALE
BURUNDI: PENA CAPITALE ABOLITA MA OMOSESSUALITA' DIVENTA REATO
MALESIA: CONDANNATI ALL’IMPICCAGIONE PER TRAFFICO DI CANNABIS
ARABIA SAUDITA: YEMENITA DECAPITATO PER OMICIDIO
GIORDANIA: 45 PRIGIONIERI NEL BRACCIO DELLA MORTE
GIAPPONE: CONDANNATA A MORTE PER 'STRAGE CURRY'
TIBET: ALTRE CONDANNE PER RIVOLTE LHASA
ARABIA SAUDITA: DECAPITATA PER L’OMICIDIO DEL MARITO
IRAN: IMPICCATO PER STUPRO AD ISFAHAN
IRAN: SOSPESA IMPICCAGIONE DELARA DARABI
SOMALIA: PARLAMENTO APPROVA INTRODUZIONE SHARIA
IRAN. GIUSTIZIATO PER OMICIDIO E STUPRO
SUDAN: PROCESSI INIQUI PER I 10 CONDANNATI A MORTE DEL DARFUR
EGITTO: CONDANNATO A MORTE PER DUPLICE OMICIDIO
SUDAN: CONDANNATI A MORTE DIECI RIBELLI DEL DARFUR
YEMEN: GIUSTIZIATA PER L’OMICIDIO DEL MARITO
VIETNAM: CODICE PENALE, PROPOSTE DI RIFORMA RESPINTE
COLORADO (USA): SI’ CAMERA AD ABOLIZIONE PENA CAPITALE

1 2 [Succ >>]
2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
  NESSUNO TOCCHI CAINO PRESENTA IL VOLUME ‘IL VIAGGIO DELLA SPERANZA’ IL 10 SETTEMBRE A BRINDISI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits