Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

GIORNATA MONDIALE CONTRO LA PENA DI MORTE: DICHIARAZIONE COMUNE DELL'ALTO RAPPRESENTANTE DELL'UNIONE EUROPEA E DELLA SEGRETARIA GENERALE DEL CONSIGLIO D'EUROPA

11 ottobre 2020:

Oggi (10 ottobre 2020), in occasione della Giornata mondiale ed europea contro la pena di morte, l'Unione europea e il Consiglio d'Europa ribadiscono la loro opposizione alla pena capitale in ogni circostanza e ne chiedono l'abolizione universale. Accogliamo con soddisfazione il fatto che continui a diminuire il ricorso alla pena di morte, il che conferma la tendenza generale verso l'abolizione universale. Nel 2019, per il secondo anno consecutivo, nel mondo sono state eseguite esecuzioni solo in 20 paesi. Si tratta di un minimo storico, ciò nondimeno si tratta comunque di 20 paesi di troppo. Cogliamo quindi questa occasione per invitare tutti i membri delle Nazioni Unite a sostenere la risoluzione relativa a una moratoria sul ricorso alla pena di morte nel corso della 75ª sessione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite che si terrà nel dicembre 2020.
La Coalizione mondiale contro la pena di morte ha dedicato quest'anno al diritto alla rappresentanza legale effettiva. La violazione di questo diritto fondamentale colpisce in modo sproporzionato le persone più vulnerabili della società, che non hanno i mezzi per permettersi avvocati esperti o che possono non avere familiarità con il sistema giuridico. È essenziale che i sistemi giudiziari forniscano le risorse per preparare una difesa effettiva, compresi, se necessario, efficaci servizi di traduzione e interpretazione.
Gli autori di reati devono essere chiamati a rispondere delle loro azioni e puniti. Tuttavia, l'esperienza dei paesi abolizionisti ha dimostrato che la pena di morte non dissuade dal commettere reati violenti né contribuisce a creare una società più sicura. Al contrario, l'uccisione come punizione perpetua un ciclo di violenza senza senso.
Invitiamo gli Stati membri del Consiglio d'Europa che non hanno ancora aderito ai pertinenti protocolli della Convenzione europea dei diritti dell'uomo e al secondo protocollo facoltativo al Patto internazionale relativo ai diritti civili e politici, miranti all'abolizione della pena di morte, a farlo senza indugio. Il Consiglio d'Europa e l'UE esortano ancora una volta la Bielorussia, unico paese europeo che ancora esegue condanne a morte, ad abolire la pena capitale e a unirsi alla grande maggioranza di nazioni che hanno abbandonato definitivamente questa pratica crudele e inumana. Invitiamo inoltre gli Stati osservatori del Consiglio d'Europa che non hanno ancora abolito la pena di morte a promuovere un dibattito aperto sugli ostacoli che bloccano il loro cammino verso l'abolizione.
Attendiamo con interesse l'adozione da parte del Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa della raccomandazione relativa al commercio di strumenti utilizzati per la tortura e/o altri trattamenti o pene crudeli, inumani o degradanti, compresa la pena di morte. Incoraggiamo inoltre tutti i paesi ad aderire all'Alleanza globale per un commercio libero da tortura, un esempio significativo di cooperazione mondiale contro la tortura e la pena di morte, e a intensificare gli sforzi per stabilire norme internazionali comuni in materia di commercio senza tortura.

(Sources: Coe, 09/10/2020)

Altre news:
IRAN - Ciclista arrestata per "comportamento improprio".
GAZA: TRE CONDANNATI ALL’IMPICCAGIONE PER OMICIDIO
SINGAPORE: MALESE EVITA CONDANNA A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
GIAPPONE: PRIGIONIERO DEL BRACCIO DELLA MORTE MUORE A 88 ANNI
SINGAPORE: CORTE D’APPELLO ANNULLA CONDANNA CAPITALE
BANGLADESH: CINQUE CONDANNATI A MORTE PER LO STUPRO DI UNA RAGAZZA
ROMA: SUNU AFRICA ‘UN’ ORA DI MUSICA PER SOGNARE’ IL 30 OTTOBRE
SRI LANKA: CORTE SUPREMA PROROGA SOSPENSIONE DELLE ESECUZIONI
INDIA: DUE CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO E STUPRO DI UNA RAGAZZINA
USA - Indagine della Reuters: oltre 3.000 morti l'anno nelle prigioni statunitensi
SUD SUDAN: DUE CONDANNATI ALL’IMPICCAGIONE PER L’OMICIDIO DEL PROPRIETARIO DI MUCCHE
ZAMBIA: COMMISSIONE DIRITTI UMANI CHIEDE AL GOVERNO DI ABOLIRE LA PENA CAPITALE
BANGLADESH: TRE CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO DI UNA DONNA
USA - Pubblicata l’ultima edizione di "Death Row USA" aggiornata al 1° luglio 2020.
SOMALIA: CONDANNATO A MORTE PER L’ATTACCO ALL’HOTEL DI KISMAYO
BANGLADESH: IL PRESIDENTE ABDUL HAMID APPROVA LA PENA CAPITALE PER GLI STUPRATORI
VIETNAM: FILIPPINA CONDANNATA A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
SUDAN: POLIZIOTTO CONDANNATO A MORTE PER LO STUPRO DI UNA RAGAZZINA
IRAN - Quattro uomini sono stati giustiziati nella prigione di Rajai Shahr il 13 ottobre.
YEMEN: 200 CONDANNE A MORTE EMESSE DAI TRIBUNALI HOUTHI DAL 2017
BANGLADESH: CINQUE SEQUESTRATORI CONDANNATI A MORTE PER L’UCCISIONE DI UNA BAMBINA
IRAN - 30.000 ragazze sotto i 14 anni si sposano forzatamente in Iran ogni anno.
BANGLADESH: IL GOVERNO APPROVA LA PENA DI MORTE PER LO STUPRO
ZAMBIA: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER L’OMICIDIO DELLA FIDANZATA
IRAN - Appello contro l’esecuzione del minorenne Barzan Nasrollahzadeh.
IRAN - Un uomo, identificato solo come Ali, è stato giustiziato nella prigione di Vakilabad l'11 ottobre.
COREA DEL NORD: KIM JONG UN HA GIUSTIZIATO SUO ZIO MOSTRANDONE IL CORPO DECAPITATO, HA DETTO TRUMP
SINGAPORE: PER IL MINISTRO DEGLI INTERNI SHANMUGAM LA PENA DI MORTE E’ UN DETERRENTE
NIGERIA: PLURIOMICIDA CONDANNATO A MORTE NELLO STATO DI RIVERS
IRAN - Una donna, identificata solo come Razieh, è stata giustiziata l'11 ottobre nella prigione di Mashhad.

[<< Prec] 1 2 3 [Succ >>]
2023
gennaio
  2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits