Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

USA - Diana DiZoglio
USA - Diana DiZoglio
USA - Massachusetts. Studenti di terza media vogliono scagionare una donna condannata a morte per stregoneria

1 settembre 2021:

Studenti di terza media vogliono scagionare una donna condannata a morte per stregoneria.
Un gruppo di alunni di terza media della North Andover Middle School, nel Massachusetts, si sta impegnando per l’assoluzione postuma di una giovane donna condannata a morte per stregoneria nel 1693 al culmine dell'isteria da stregoneria di Salem.
Gli studenti della classe di educazione civica della professoressa Carrie LaPierre hanno trascorso un anno ad approfondire il caso di Elizabeth Johnson Jr., che hanno scoperto essere l'unica persona la cui condanna per stregoneria non sia stata annullata. Hanno esaminato le fonti storiche originali, scoprendo che Johnson è stata presa di mira perché apparteneva a una famiglia politicamente sfavorita, deviata rispetto alle norme di genere accettate, e probabilmente anche intellettualmente disabile.
Dopo aver ordinato le loro ricerche, gli studenti hanno iniziato una campagna di lettere per riabilitare il nome della Johnson, e hanno convinto la senatrice del loro distretto, la giovane Diana DiZoglio (Democratica), a presentare un disegno di legge a questo scopo. Gli studenti hanno contribuito alla stesura del disegno di legge, che DiZoglio ha presentato nel marzo 2021 e che ha ricevuto un'audizione in Commissione Giustizia del Senato il 27 luglio.
Ventotto membri della famiglia Johnson furono colpiti da accuse di stregoneria, basate sostanzialmente sulla superstizione. Non era sposata ed è stata descritta dai contemporanei come "semplice al massimo", "insensata" e "ignorante". Dopo aver confessato di essere una strega, fu condannata all'impiccagione, ma ottenne un rinvio, e non fu mai giustiziata. Johnson aveva 22 anni al momento del processo e ha vissuto fino ai 70 anni. "Poiché Elizabeth non è stata impiccata per il suo presunto crimine, è stata trascurata" ha detto la DiZoglio in una testimonianza scritta presentata alla commissione del Senato. "Poiché non ha mai avuto figli, non c'è un gruppo di discendenti che agiscano per suo conto".
"È importante lavorare per correggere la storia", ha detto. "Non saremo mai in grado di cambiare ciò che è successo a queste vittime, ma per lo meno possiamo mettere le cose in chiaro".
"Parte della nostra introduzione alla classe di educazione civica in generale si basa sull'idea di identità, valori, stereotipi e confronto civile", ha detto LaPierre alla Agence France Press. "Gli sforzi dei bambini hanno corretto un errore di vecchia data, e voglio che ne siano orgogliosi".
Assolvere le "streghe" ingiustamente accusate
Ci sono stati molteplici sforzi per perdonare postumamente le persone, quasi sempre donne, condannate ingiustamente per stregoneria nell'isteria di Salem. Tuttavia, il caso di Johnson è rimasto inosservato, o è stato trascurato.
Nel 1711, il legislatore coloniale annullò 22 delle condanne, agendo su petizioni di alcuni degli accusati e dei figli delle persone giustiziate. Dopo che la commedia di Arthur Miller, The Crucible, attirò l'attenzione sui processi alle streghe come allegoria della caccia alle streghe politica degli anni '50, il Massachusetts nel 1957 emanò una legge per scagionare più accusati. Nel 2001 il legislatore ha approvato un’altra legge per sveltire la revisione dei vecchi processi, ma anche quella volta il caso di Johnson non venne notato.
DiZoglio ha affermato che la ricerca degli studenti ha stabilito che Johnson è l'unica persona condannata per stregoneria che deve ancora essere formalmente graziata.
La storia delle esecuzioni di stregoneria negli Stati Uniti
Secondo il "file Espy" (un importante database che cerca di ricostruire tutte le esecuzioni avvenute negli Usa dal 1608 a oggi), 26 donne e 9 uomini sono stati giustiziati per stregoneria nelle colonie o nei territori degli Stati Uniti. Gli esiti dei processi erano in gran parte prestabiliti. Chi affermava la propria innocenza veniva condannato, chi confessava veniva risparmiato dall'esecuzione.
Quasi tutte le esecuzioni per stregoneria hanno avuto luogo nel New England puritano. Negli anni dal 1647 al 1662, il Connecticut impiccò sette persone accusate di stregoneria. La maggior parte delle esecuzioni avvennero nel vicino Massachusetts, dove, a partire dal 1648, furono giustiziate 26 persone. Le esecuzioni per stregoneria culminarono nel 1692, quando fecero 20 vittime innocenti. Il file Espy riporta un'esecuzione di stregoneria di epoca coloniale al di fuori del New England: Rebecca Fowler fu giustiziata nel Maryland nel 1685. L'ultima esecuzione per stregoneria avvenne quasi un secolo dopo, quando uno schiavo di colore di nome Manuel fu bruciato sul rogo con l'accusa di stregoneria in Illinois nel 1779.
Le esecuzioni per stregoneria sono considerate l’esempio di come la pena capitale sia stata applicata per punire duramente le donne di gruppi sfavoriti o i cui stili di vita o credenze si discostano dalle norme socialmente dominanti. Nei casi capitali, la Relatrice Speciale Delle Nazioni Unite Sulle Esecuzioni Extragiudiziali, Sommarie o Arbitrarie, Agnes Callamard, ha affermato nel 2018 che "i tribunali giudicano le donne non solo per i loro presunti reati, ma anche per quelli che sono percepiti come le loro mancanze morali in quanto donne".
Le donne rappresentano circa il 2% di tutte le persone condannate a morte negli Stati Uniti dai tempi del colonialismo, ma comprendevano i tre quarti delle persone giustiziate per stregoneria. Nel discutere lo sforzo di perdonare postumamente Johnson, Jane Swift, che nel 2001 era governatrice del Massachusetts e in quella funzione aveva ratificato le grazie postume, ha detto: "Quello che ha sempre avuto risonanza con me è che questi sono alcuni dei primi esempi storici negli Stati Uniti di donne diffamate per aver agito al di fuori del loro ruolo accettato”.

https://deathpenaltyinfo.org/news/massachusetts-8th-graders-push-to-exonerate-woman-sentenced-to-death-in-1683-in-salem-witchcraft-hysteria

(Fonti: DPIC, 01/09/2021)

Altre news:
PENA DI MORTE, NEL 2007 L’ITALIA SCRIVE LA PAROLA FINE
IRAN - Hossein Hedayati giustiziato nella prigione di Amol il 2 ottobre
IRAN - 4 uomini giustiziati nella prigione di Adelabad il 1° ottobre

[<< Prec] 1 2 3
2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
  NESSUNO TOCCHI CAINO PRESENTA IL VOLUME ‘IL VIAGGIO DELLA SPERANZA’ IL 10 SETTEMBRE A BRINDISI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits