Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

Kim Kardashian
USA - Kim Kardashian
USA - Oklahoma. Kim Kardashian ha visitato Julius Jones, un condannato a morte

23 novembre 2020:

Kim Kardashian ha visitato Julius Jones, 40 anni, nero, nel braccio della morte dal 2002.
Kim Kardashian, definita dai media “la donna più famosa del mondo” per via dei suoi 190 milioni di follower su Instagram, continua a utilizzare la sua piattaforma social e la sua formazione legale per cercare di aiutare a far scarcerare persone che lei ritiene siano state condannate ingiustamente. Gli ultimi sforzi della Kardashian sono stati rivolti a Julius Jones, un uomo che è stato nel braccio della morte in Oklahoma negli ultimi 20 anni. Kardashian ha incontrato Jones, il suo team legale e la sua famiglia.
Julius Jones invece venne condannato a morte in Oklahoma il 1° maggio 2002 con l’accusa di aver ucciso, nel luglio 1999, per rubargli l’auto, Paul Howell, 45 anni, bianco. Il coimputato, di Jones al processo, Christopher Jordan, si era dichiarato colpevole di concorso, ma aveva accusato Jones per le responsabilità principali, nonostante le descrizioni fornite dai testimoni oculari si adattassero molto di più a lui che non a Jones. Aveva ottenuto una condanna minore, ed è stato scarcerato dopo 15 anni. I difensori di Jones hanno chiesto più volte nuovi test del Dna, che sono sempre stati respinti, e inoltre insistono che il processo è stato viziato da chiari elementi di discriminazione razziale, sospetto ricorrente nei processi in cui un imputato di colore viene accusato di aver ucciso una vittima bianca.
Secondo il sito TMZ, Kardashian è venuta a conoscenza del caso di Jones dopo aver visto la docuserie del 2018, The Last Defense (vedi NtC 12/06/2018). Prodotta da Viola Davis e suo marito, Julius Tennon, la serie di documentari in 7 episodi, trasmessa da ABC, ha esaminato i casi di Jones e di Darlie Routier, una donna del Texas condannata a morte per l'omicidio dei suoi 2 figli.
TMZ riferisce che Kardashian ha incontrato Jones e il suo avvocato, Dale Baich, a Oklahoma City. Kardashian ha promesso di aiutare con il caso di Jones in qualsiasi modo possibile e in seguito ha incontrato la sua famiglia presso la Tabernacle Baptist Church di Oklahoma City. La madre di Jones sostiene l'innocenza di suo figlio e dice che era a casa con lei la notte della sparatoria. Jones nel 2019 ha presentato una petizione di clemenza. Spetta ora alla Parole Board dell'Oklahoma e al governatore Kevin Stitt decidere se la pena di Jones possa essere ridotta o commutata.
Oltre alla Davis e alla Kardashian, altre “celebrità” hanno mostrato il loro sostegno per Jones, dal cantante John Legend al rapper Common, e diversi atleti professionisti, tra cui i giocatori della NBA Blake Griffin, Russell Westbrook, Trae Young e Buddy Hield e il quarterback della NFL Baker Mayfield. Il coinvolgimento di celebrità di alto profilo nel caso di Jones ha contribuito a raccogliere più di 6,1 milioni di firme su una petizione su Change.org.
Kardashian, 40 anni, madre di 4 figli, negli ultimi 2 anni dice di aver ripreso gli studi e di volersi laurearsi in giurisprudenza. Del resto suo padre, Robert, è un famoso avvocato, noto soprattutto per aver assistito O. J. Simpson.
La Kardashian ha spesso usato la sua celebrità per attirare l'attenzione su alcuni casi che lei ritiene siano errori giudiziari. In alcuni casi i suoi interventi hanno avuto successo. Recentemente ha sostenuto la cantante Monica e il suo sforzo per scagionare il rapper Corey Miller, che come nome d’arte aveva scelto C-Murder, ossia C-Assassini. Miller sta scontando l'ergastolo dal 2009 per l'omicidio di un sedicenne fuori da un club di New Orleans. Kardashian sta attualmente lavorando con i membri della Reform Alliance Jessica Jackson ed Erin Haney per ottenere una revisione del caso.

https://www.dailymail.co.uk/news/article-8981595/Kim-Kardashian-visits-Death-Row-inmate-Julius-Jones.html

(Fonti: theloop.ca, MailOnline)

Altre news:
SOMALIA: TRE MEMBRI DI AL-SHABAAB FUCILATI PER ORDINE DELLA CORTE MARZIALE
COREA DEL NORD: L’AGENZIA DI SPIONAGGIO DI SEOUL RIPORTA LE ESECUZIONI DI DUE FUNZIONARI
EGITTO: DUE CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO DI UNA RAGAZZA
DRAMMA CARCERI, PROSEGUE IL SILENZIO DI MEDIA E POLITICA
SOMALIA: SEI GIUSTIZIATI IN SOMALILAND PER OMICIDIO
VIETNAM: CINQUE CONDANNATI A MORTE PER DROGA
IRAN - Iniziato in Belgio un processo per terrorismo contro 4 iraniani.
LETTERA ALL'UNIONE EUROPEA DELLE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI: SALVIAMO AHMADREZA DJALALI
CINA: CONDANNATO A MORTE PER OMICIDI E STUPRI
BANGLADESH: TRE CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO E STUPRO
USA - L'amministrazione Trump sta cercando di reintrodurre fucilazione e sedia elettrica
NIGERIA: DUE CONDANNATI ALL’IMPICCAGIONE PER RAPINA
PAKISTAN: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO E STUPRO DI UN BAMBINO
ONU: 67ESIMA RISOLUZIONE DI CONDANNA PER LE VIOLAZIONI DEI DIRITTI UMANI IN IRAN
IRAN - Appello contro l’esecuzione di Ahmadreza Djalali, un medico e scienziato che ha lavorato anche in Italia.
PAKISTAN: CONDANNA CAPITALE COMMUTATA IN ERGASTOLO
SOMALIA: RINVIATA L’ESECUZIONE IN SOMALILAND DEL CITTADINO NORVEGESE ACCUSATO DI OMICIDIO
ALGERIA: ASSEMBLEA NAZIONALE APPROVA LA PENA DI MORTE PER IL SEQUESTRO DI MINORI
KUWAIT: CASSAZIONE CONFERMA CONDANNA A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN POLIZIOTTO
PAKISTAN: POLIZIOTTO CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN CIVILE
IRAN - Teheran libera Kylie Moore-Gilbert, in cambio di tre iraniani detenuti in Thailandia.
USA - 1.450 detenuti e 98 agenti morti di Covid-19 nelle prigioni USA.
‘HO SPOSATO LUCA IN CARCERE, LI’ VIVE ISOLATO NEL SUO DOLORE’
‘IRAQ, 21 ESECUZIONI IN UN GIORNO CON ACCUSE FUMOSE…’
NIGERIA: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER L’OMICIDIO DEL FIGLIO
PAKISTAN: CONDANNATO A MORTE TRE VOLTE PER PEDOFILIA
SOMALIA: CITTADINO NORVEGESE CONDANNATO A MORTE IN SOMALILAND PER OMICIDIO
COREA DEL SUD: PRIMO VOTO A FAVORE DELLA RISOLUZIONE PRO-MORATORIA
USA - Il giudice federale Randolph Moss sospende l’esecuzione di Lisa Montgomery.
GIORDANIA: CORTE DI CASSAZIONE CONFERMA CONDANNA A MORTE PER OMICIDIO

1 2 3 [Succ >>]
2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits