Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

Cittadini con doppia cittadinanza
Cittadini con doppia cittadinanza
IRAN - “La comunità internazionale deve unirsi contro i processi farsa iraniani

27 aprile 2021:

“La comunità internazionale deve mostrarsi unita contro i processi farsa iraniani".
Center for Human Rights in Iran (CHRI), alla vigilia di due processi in calendario per il 28 aprile, sollecita la comunità internazionale che sta negoziano con l'Iran sul suo programma nucleare ad adottare una posizione comune contro la pratica crudele e illegale dell'Iran di incarcerare i cittadini con doppia cittadinanza da utilizzare come merce di scambio.
"A nessun governo dovrebbe essere permesso di giocare con le vite umane come pedine politiche, ma questo è ciò che il governo iraniano ha fatto per anni con la doppia cittadinanza", ha detto Hadi Ghaemi, direttore esecutivo del CHRI.
"È venuto il momento che i paesi che hanno ostaggi in Iran creino un fronte unito per liberare i propri cittadini e fermare una volta per tutte la presa di ostaggi da parte dell'Iran", ha aggiunto.
Secondo il CHRI, almeno 15 cittadini con doppia cittadinanza e un cittadino straniero sono stati imprigionati in Iran a partire dall'aprile 2021, con processi non avevano rispettato gli standard internazionali del giusto processo.
"I 15 casi che citiamo sul nostro sito web sono solo quelli che sono stati resi pubblici", ha detto Ghaemi. "Le autorità iraniane fanno pressione sulle famiglie affinché mantengano segreti i loro casi con false promesse di un rilascio più rapido".
"Altri saranno incarcerati illegalmente fino a quando la comunità internazionale non risponderà in un modo che comunichi chiaramente ai funzionari iraniani che non possono avere relazioni normalizzate con la comunità internazionale se questa pratica continua", ha aggiunto.
L’esortazione di Ghaemi è rivolta al gruppo di lavoro definito “P5+1”, ossia i rappresentanti di Stati Uniti, Russia, Cina, Regno Unito, Francia, e Germania, che da alcuni anni stanno trattando con le autorità iraniane sul programma nucleare della repubblica islamica.
La decisione di un tribunale rivoluzionario iraniano di mettere in scena un processo farsa contro tre cittadini con doppia nazionalità alla fine di aprile, mentre sono in corso i colloqui sul programma nucleare iraniano, è una chiara indicazione che il governo iraniano sta usando gli individui come leva politica, e che teme poche ripercussioni negative se condannerà altre persone con accuse fittizie.
Il 26 aprile 2021, cinque anni dopo che Nazanin Zaghari-Ratcliffe era stata arrestata con false accuse di spionaggio, un tribunale ha condannato l'operatrice umanitaria britannica-iraniana, madre di una giovane figlia, a un ulteriore anno di detenzione e al divieto di lasciare il paese per un altro anno.
Due giorni dopo, l'attivista sindacale britannico-iraniano Mehran Raoof e l'architetta in pensione tedesco-iraniana Nahid Taghavi dovranno affrontare lo stesso sistema giudiziario.
"Le ho appena parlato e le ho detto che avrebbe dovuto immaginare migliaia di persone in aula, in piedi accanto a lei e chiedere: #FreeNahid", ha twittato sua figlia Mariam Claren.
L'Iran giustifica la sua pratica di detenere i cittadini con doppia cittadinanza senza concedere loro l’assistenza consolare dell’altro paese sostenendo di non riconoscere il concetto di doppia nazionalità. A tutti i cittadini con doppia cittadinanza detenuti nel paese è stato confiscato il passaporto ed è stato proibito di lasciare l'Iran.
In tutti i casi conosciuti di cittadini con doppia cittadinanza, l’Iran non ha applicato gli standard internazionali del giusto processo, né nella fase preliminare, né nei processi veri e propri.
Molti sono stati anche costretti a fare false "confessioni" attraverso la tortura o altri mezzi di coercizione.
Il 21 aprile 2021 il portavoce del ministero degli Esteri iraniano Saeed Khatibzadeh, impegnato a Vienna nei colloqui sul programma nucleare iraniano, in un post sui social media ha scritto che il Ministro desidererebbe utilizzare i cittadini come merce di scambio, e che il suo paese era disposto a scambiare i detenuti con doppia nazionalità in uno scambio di prigionieri "tutti per tutti". Il riferimento è ai funzionari iraniani arrestati in varie parti del mondo con accuse di spionaggio o di pratiche illegali per aggirare le sanzioni economiche internazionali contro l’Iran.
"La sentenza della ‘kangaroo court’ (termine anglosassone intraducibile, che sta per tribunale illegale/sommario, ndt) contro Nazanin Zaghari-Ratcliffe svela ancora una volta la vera natura delle accuse contro di lei: fabbricate, politicamente motivate e disumane", ha detto Ghaemi.
"Le sentenze contro questi cittadini con doppia nazionalità rivelano anche la natura del sistema giudiziario in Iran: illegale, crudele e sottomesso ai dettami politici dell'intelligence e delle agenzie di sicurezza", ha aggiunto.

A seguire, i 15 “ostaggi” che CHRI ha individuato.
Mohammad Reza Eslami, cittadinanza Iran / Canada;
Mehran Raoof, cittadinanza Iran / Regno Unito;
Kamal Alavi, cittadinanza Iran / Svizzera;
Benjamin Briere, cittadinanza Francia;
Emad Sharghi (anche scritto Sharqi), cittadinanza Iran / Stati Uniti;
Jamshid Sharmahd, cittadinanza Iran / Germania;
Nahid Taghavi, cittadinanza Iran / Germania;
Anoosheh Ashoori, cittadinanza Iran / Regno Unito;
Massud Mossaheb, cittadinanza Iran / Austria;
Fariba Adelkhah, cittadinanza Iran / Francia;
Nazanin Zaghari-Ratcliffe, cittadinanza Iran / Regno Unito;
Siamak Namazi, cittadinanza Iran / USA;
Baquer Namazi, cittadinanza Iran / USA;
Morad Tahbaz, cittadinanza Iran / Regno Unito / Stati Uniti;
Ahmadreza Djalali, cittadinanza Iran / Svezia;
Kamran Ghaderi, cittadinanza Iran / Austria.

https://iranhumanrights.org/2021/04/show-trials-of-dual-nationals-will-continue-until-p51-countries-create-united-front-against-hostage-taking/ 

https://iranhumanrights.org/2018/05/who-are-the-dual-nationals-imprisoned-in-iran/ 

 

(Fonte: CHRI)

Altre news:
IRAN -
MALAWI: CORTE SUPREMA DICHIARA INCOSTITUZIONALE LA PENA DI MORTE
MALESIA: CONDANNATO A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
ARRESTI DEGLI EX TERRORISTI IN FRANCIA, D’ELIA: ‘UNA DECISIONE ANACRONISTICA’
INDIA: COMMUTATA IN ERGASTOLO LA CONDANNA CAPITALE EMESSA PER LO STUPRO E OMICIDIO DI UNA BAMBINA
EGITTO: 17 GIUSTIZIATI PER L’ATTACCO CONTRO LA POLIZIA NEL 2013
VIETNAM: 19ENNE CONDANNATO A MORTE PER OMICIDIO E RAPINA
USA - South Carolina. Commissione Giustizia della Camera approva elettrocuzione e fucilazione
EGITTO: NOVE GIUSTIZIATI PER L’ATTACCO CONTRO LA POLIZIA NEL 2013
KENYA: UN DETENUTO LIBERATO DAL BRACCIO DELLA MORTE, UN ALTRO CI RESTA
EGITTO: GRUPPO LEGATO ALL’ISIS GIUSTIZIA TRE PERSONE ACCUSATE DI SOSTEGNO AL GOVERNO
USA - Tennessee. Parlamento approva legge sulla disabilità intellettiva
IRAN - Habibullah Sheikh-Hossein giustiziato il 26 aprile nella prigione di Sabzevar
VIETNAM: CONDANNATO A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
IRAN - Nazanin Zaghari-Ratcliffe condannata a un altro anno di prigione.
IRAN - Seyyed Sadrollah Fazeli Zare è il secondo uomo condannato a morte per aver “insultato il profeta”
IRAN - 6 uomini di etnia baluca giustiziati nella prigione di Birjand il 24 aprile
I SENATORI ‘LIBERAL’ AMERICANI CHIEDONO A BIDEN DI CHIUDERE GUANTANAMO. PER I ‘DEMOCRATICI’ ITALIANI IL 41 BIS NON SI TOCCA, ANZI, VA COPERTO CON IL SEGRETO DI STATO
IL MIO CORPO È CHIUSO IN QUESTO INFERNO PERÒ LA MIA ANIMA E LA MIA FORZA SONO LÌ CON VOI… IO SONO LIBERO!
VIETNAM: DUE CONDANNATI A MORTE PER IL TRAFFICO DI 31 KG DI METANFETAMINE
TAIWAN: L’OBIETTIVO FINALE RESTA L’ABOLIZIONE DELLA PENA DI MORTE
IRAN - Due uomini condannati a morte per aver “insultato Maometto”
INDONESIA: SEI DETENUTI CONDANNATI A MORTE PER GLI OMICIDI DI CINQUE POLIZIOTTI
SOMALIA: TRIBUNALE MILITARE CONDANNA A MORTE 5 AL-SHABAB NEL PUNTLAND
AMNESTY INTERNATIONAL: NEL 2020 ESECUZIONI NEL MONDO DIMINUITE DI UN QUARTO RISPETTO ALL’ANNO PRECEDENTE
USA - Texas. L'Amministrazione modifica il protocollo di esecuzione
NIGERIA: DETENUTO SENZA ACCUSE UOMO CHE SI DEFINISCE ATEO
INDIA: DETENUTO NEL BRACCIO DELLA MORTE MUORE DI COVID-19
IRAQ: CONDANNA A MORTE CONFERMATA NELLA REGIONE CURDA
IRAN - Iran al 174° posto nel mondo, su 180, quanto a libertà di stampa

1 2 3 4 [Succ >>]
2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
  NESSUNO TOCCHI CAINO PRESENTA IL VOLUME ‘IL VIAGGIO DELLA SPERANZA’ IL 10 SETTEMBRE A BRINDISI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits