Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

COREA DEL NORD: GIUSTIZIATO PER AVER VENDUTO ILLEGALMENTE FILM E VIDEO SUDCOREANI

31 maggio 2021:

Le autorità nordcoreane alla fine di aprile 2021 hanno giustiziato in pubblico un uomo residente a Wonsan (nella provincia di Gangwon) che avrebbe venduto illegalmente CD e dispositivi USB contenenti film, commedie e video musicali sudcoreani.
Una fonte della provincia ha detto il 20 maggio che le autorità nordcoreane hanno giustiziato l'uomo dopo averlo definito un "elemento anti-socialista" in conformità con la "legge contro il pensiero reazionario" entrata in vigore alla fine del 2020.
L'uomo, identificato con il cognome Lee, lavorava come ingegnere capo presso la Wonsan Farming Management Commission. Sarebbe stato catturato grazie alla figlia del capo della sua Inminban (unità popolare) mentre vendeva di nascosto dispositivi  contenenti film, musica e trasmissioni sudcoreane suddivisi per tipo e genere. La figlia del leader dell’Inminban ha denunciato Lee alle autorità, che lo hanno arrestato poco dopo.
Il 25 aprile, circa quaranta giorni dopo il suo arresto, Lee è stato giustiziato pubblicamente davanti a una folla di cinquecento persone, tra cui funzionari di Wonsan con le loro famiglie, insegnanti e studenti universitari.
Le autorità hanno fatto fucilare Lee dopo aver costretto i suoi familiari a stare in prima fila per assistere all'esecuzione.
"Questa è stata la prima esecuzione nella provincia di Gangwon per atti antisocialisti ai sensi della legge contro il pensiero reazionario", hanno comunicato le autorità.
“In passato, [persone come Lee] venivano mandate nei campi di lavoro o di rieducazione. Sarebbe un grave errore credere di poter ricevere una punizione lieve [per atti antisocialisti]. Questo comportamento reazionario aiuta le persone che stanno tentando di distruggere il nostro socialismo. Nella nostra società, ai reazionari non deve essere consentito di vivere senza paura”.
“Dopo che le autorità hanno pronunciato il verdetto di colpevolezza, si sono sentiti dodici colpi. Il corpo senza vita [di Lee] è stato messo in un sacco, caricato su un mezzo e portato via", ha detto la fonte. "La moglie, il figlio e la figlia di Lee sono crollati lì dove si trovavano, in prima fila nell'area delle esecuzioni. Mentre tutti guardavano, i funzionari del Ministero per la Sicurezza dello Stato li hanno prelevati e caricati su un furgone con finestrini oscurati, per condurli in un campo per prigionieri politici.
“I vicini di casa della famiglia sono scoppiati in lacrime quando hanno visto i quattro agenti della sicurezza prendere la moglie svenuta di Lee e gettarla [nel furgone] come un bagaglio, ma hanno dovuto tenere la bocca chiusa e piangere in silenzio per paura di essere colti nell'atto criminale di provare compassione per un reazionario", ha aggiunto la fonte.
Secondo quanto riferito, Lee avrebbe confessato i suoi “crimini” prima dell'esecuzione, ammettendo di aver venduto i CD e le chiavette USB contenenti video sudcoreani a un prezzo compreso tra 5 e 12 dollari Usa ciascuno. Secondo la fonte, il Ministero per la Sicurezza dello Stato sta cercando le persone che hanno acquistato i video da Lee.
Le autorità hanno arrestato una ventina di altri venditori coinvolti nel caso e stanno attualmente conducendo esami preliminari su ciascuno di loro.
"Attualmente, se vieni sorpreso a guardare un video sudcoreano, puoi ricevere una condanna all'ergastolo o la pena di morte, per cui nessuno sa chi sarà il prossimo a essere giustiziato", ha detto la fonte. “Puoi ricevere una condanna a sette anni solo per non aver denunciato qualcuno [che ha guardato o distribuito contenuti sudcoreani]. L'intera popolazione prova paura”.

(Fonti: Daily NK, 25/05/2021)

Altre news:
ARABIA SAUDITA: OMICIDA PERDONATO DAL PADRE DELLA VITTIMA A POCHI MINUTI DALL’ESECUZIONE
IRAN - Abusi e molestie sessuali sistematiche contro le donne detenute
IRAN - Incriminato per spionaggio il turista francese Benjamin Berier
IRAN - Yousef e Shamsi Pirostovan (Pir-Ostovan) giustiziati nella prigione di Qazvin il 30 maggio
IRAN - Identificati i 6 uomini di etnia baluca giustiziati nella prigione di Birjand
NON CHIAMATELA PREVENZIONE, QUESTA E’ UNA PERSECUZIONE
USA - Arizona. Ripristinata la camera a gas
IRAN, PER IL DOPO-ROUHANI PRONTO IL ‘RE DELLA FORCA’
ZIMBABWE: UNA STATUA PER L’EROINA ANTI-COLONIALISTA IMPICCATA DAI BIANCHI
VIETNAM: NIGERIANO CONDANNATO A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
EGITTO: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DEL FRATELLO
CORTE SUPREMA: PENA DI MORTE CONFERMATA PER LA ‘RAPITRICE DI DAMMAM’
TAIWAN: CONDANNA A MORTE PER OMICIDIO
INDIA: CONDANNATI A MORTE 12 MEMBRI DI UNA BANDA DI RAPINATORI
USA - California. Commissione raccomanda l'abrogazione della pena di morte
SUDAN: PARAMILITARE CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN MANIFESTANTE
IRAN - Saba Kord Afshari in sciopero della fame
INDIA: 13 ASSOLTI NEL CASO DEL MASSACRO DI SENARI
ZAMBIA: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER LO STUPRO E OMICIDIO DELLA FIGLIA DI TRE GIORNI
IRAN - Kianoosh Ali-Moradi e Ahmad Qodrati giustiziati nella prigione di Isfahan il 24 maggio
IRAN - Una donna, Kobra Fatemi, impiccata nella prigione di Yazd il 23 maggio
IRAN - Saleh Shariati, minorenne condannato a morte, assolto in appello.
IRAN - Nuova sentenza nel caso artificioso contro Narges Mohammadi
IRAN - Il Belucistan non è meno della Palestina
L’EREDITÀ SECONDO PANNELLA: ‘FATE DELLA MANCANZA UNA PRESENZA’
VIETNAM: TRE CONDANNATI A MORTE A HO CHI MINH CITY PER REATI DI DROGA
MALESIA: COPPIA CONDANNATA A MORTE PER L’OMICIDIO DEL FIGLIO
LA CONOSCENZA COME DIRITTO UMANO. IL CONSIGLIO D’EUROPA DICE SI’
USA - L’ergastolo senza condizionale è una condanna a morte, ma con meno protezioni legali
IRAN - Secondo PMOI/MEK alla data del 21 maggio le vittime del Coronavirus sarebbero 294.800

1 2 3 4 [Succ >>]
2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
  NESSUNO TOCCHI CAINO PRESENTA IL VOLUME ‘IL VIAGGIO DELLA SPERANZA’ IL 10 SETTEMBRE A BRINDISI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits