Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

KUWAIT: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DI UNA DONNA CHE LO RESPINGEVA

10 luglio 2021:

Un tribunale del Kuwait il 6 luglio 2021 ha condannato a morte un uomo dopo averlo riconosciuto colpevole del rapimento e omicidio di una donna che lo respingeva, un crimine che ha scioccato l’emirato.
L’uccisione di Farah Hamzah Akbar, 32enne madre di due figli, il cui corpo fu lasciato fuori da un ospedale il 20 aprile scorso, dopo il rapimento in pieno giorno, ha suscitato proteste e richieste di giustizia.
"Il verdetto ha colpito nel segno e speriamo che sia sostenuto e attuato in modo che la famiglia possa trovare serenità", ha detto all'AFP l'avvocato della famiglia Akbar, Abdulmohsen al-Qattan.
Ha aggiunto che il caso sarà ora rinviato alla corte d'appello.
L'uomo, che aveva continuato a pedinare Akbar nonostante fosse stato denunciato diverse volte alle autorità, la trascinò fuori da un'auto, nel mese sacro del Ramadan.
La Akbar aveva presentato due denunce per molestie contro l'uomo che voleva una relazione con lei, nonostante fosse già sposata. L’uomo era stato arrestato ma rilasciato su cauzione.
Il Ministero dell'Interno ha detto all’epoca dell'omicidio che la Akbar era stata pugnalata al petto.
L'aggressore è stato arrestato poco dopo e ha confessato il crimine, suscitando molte richieste affinché fosse giustiziato.
Dopo l'omicidio, circa 200 persone, inclusi uomini, si sono radunati per piangere la vittima e chiedere pene più severe per i responsabili di violenze contro le donne.
La società kuwaitiana è considerata una delle più aperte del Golfo. Esiste una legge contro le molestie subite dalle donne, tuttavia nel Paese le discussioni sulla violenza di genere rimangono tabù.
"Le donne in Kuwait chiedono protezione da molestie, abusi e omicidi, chiedono inoltre rifugi e leggi che le proteggano", ha detto all’AFP Lulwa Saleh al-Mulla, responsabile della Società Culturale e Sociale delle Donne Kuwaitiane, dopo il verdetto.
“L'uccisione di Farah è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Quando è troppo è troppo," ha aggiunto.

(Fonti: AFP, 06/07/2021)

Altre news:
USA - California. Il giudice Fidler ha condannato a morte Michael Gargiulo
MALESIA: CONDANNA A MORTE ANNULLATA PER ‘AVVOCATO INCOMPETENTE’
SOMALIA: GIUSTIZIATO PER LO STUPRO E OMICIDIO DELLA FIGLIASTRA
YEMEN: TRIBUNALE HOUTHI CONDANNA A MORTE UOMO MEDIANTE CROCIFISSSIONE
IRAN - Rischio di 5a ondata, mentre si blocca la campagna nazionale di vaccinazione
IRAN - Afshin Gheidar giustiziato nella prigione di Rajai Shahr il 14 luglio
ROMA: GIOVEDI’ 15 LUGLIO D’ELIA E CRESPI PRESENTANO ‘COMPRESENZA’
GUINEA EQUATORIALE: LA PENA CAPITALE SARÀ ELIMINATA ‘MOLTO PRESTO’
IRAN - Farzan Masoumzadeh e Omid Yari giustiziati nella prigione di Rasht il 14 luglio
IRAN - Mohammad Abdolrahim giustiziato nella prigione di Rajai Shahr il 14 luglio
PAKISTAN: UNA CONDANNA A MORTE PER OMICIDIO
INDIA: CONDANNATO A MORTE PER IL MACABRO OMICIDIO DELLA MADRE
NIGERIA: GIOVANE CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER RAPINA A MANO ARMATA
PAKISTAN: GUARDIA CONDANNATA A MORTE PER L’OMICIDIO DEL DIRETTORE DI BANCA
IRAN - Raouf Rezaeifar, Mohammad Farokhi e Hashem Bavarmand giustiziati a Isfahan il 13 luglio
IRAN - Tre uomini giustiziati nella prigione di Isfahan il 13 luglio
IRAN - Ali Mohammadi giustiziato nella prigione di Jiroft il 13 luglio
IRAN - Scampa alla forca dopo il perdono dei parenti della vittima
IRAN - Farhad Najafi e Ali Ahmadi giustiziati nella prigione di Maragheh il 5 luglio
PAKISTAN: DUE FRATELLI CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO
SOMALIA: PRIGIONIERO FUGGE DAL BRACCIO DELLA MORTE DEL PUNTLAND
YEMEN: CINQUE CONDANNATI A MORTE PER SPIONAGGIO DA TRIBUNALE HOUTHI
IRAN - Hassan Nemati Mohammad Hassan Taheri giustiziati nella prigione di Shiraz l’11 luglio
IRAN - Mohammad Ali Sharifi giustiziato nella prigione di Jiroft l’11 luglio
IRAN - Mohammad Hassan Taheri Haghighi giustiziato ad Adelabad l'11 luglio
IRAN - Mehdi Sarhadi giustiziato nella prigione di Isfahan il 10 luglio
LA LEZIONE DEL CASO CRESPI: BASTA CARCERE A OGNI COSTO
USA, DOPO LE CRITICHE A BIDEN ARRIVA LA (QUASI) MORATORIA
MYANMAR: 16 CONDANNATI A MORTE PER GLI OMICIDI DI UN PRESUNTO INFORMATORE E DEI SUOI FIGLI
IRAN - Mehdi Ghanbari giustiziato nella prigione di Rajai Shahr il 10 luglio

[<< Prec] 1 2 3 4 [Succ >>]
2024
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
  2023
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
Convegno a Spoleto
  IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa  
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits