Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

CINA: ALTO FUNZIONARIO CONDANNATO A MORTE PER CORRUZIONE NELLA MONGOLIA INTERNA

29 settembre 2022:

Li Jianping, un ex alto funzionario del Partito Comunista Cinese nella zona di sviluppo economico e tecnologico di Hohhot, nella Regione Autonoma della Mongolia Interna, il 27 settembre 2022 è stato condannato a morte per diversi reati.
Un Tribunale Intermedio del Popolo della Lega Hinggan nella Regione ha condannato a morte per corruzione Li, che un tempo era a capo del comitato di lavoro del Partito Comunista Cinese della zona, a una condanna a morte con sospensione della pena per abuso d’ufficio, all’ergastolo per appropriazione indebita e a cinque anni di carcere per concorso in criminalità organizzata.
Nel complesso, il tribunale ha deciso di infliggere a Li la pena di morte.
Ha anche privato Li dei suoi diritti politici e confiscato tutti i suoi beni personali. Inoltre, i ricavi dei suoi abusi d’ufficio e appropriazione indebita sono stati recuperati e restituiti al territorio e i ricavi ottenuti dalla corruzione sono stati ceduti alle casse dello Stato.
Dal 2016 al 2018, l’ex funzionario avrebbe approfittato della sua posizione per appropriarsi indebitamente di oltre 1,44 miliardi di yuan (199 milioni di dollari) di fondi statali, di cui, secondo il Tribunale, circa 289 milioni non ancora in suo possesso.
Dal 2009 al 2014, quando Li era il presidente del Chunhua Water Group a Hohhot e Capo del comitato di lavoro del Partito nella zona, avrebbe offerto assistenza ad altri soggetti nelle gare d'appalto per contratti di progetto, accettando in cambio più di 577 milioni di yuan.
Tra il 2006 e il 2016, Li, insieme ad altri, ha sottratto oltre 1,05 miliardi di yuan di fondi pubblici per uso personale, di cui 404 milioni di yuan non erano ancora stati restituiti quando è stato posto sotto inchiesta.
Inoltre, l’ex funzionario avrebbe lavorato a lungo con Zhao Wenyuan, un membro di una banda con precedenti, che avrebbe permesso a Zhao e ai suoi uomini di condurre attività illegali in progetti di demolizione, acquisizioni di terreni e accordi di lavoro.
"Li deve ricevere la pena capitale perché ha commesso più crimini e la somma dei suoi guadagni illeciti è stata estremamente grande e non solo ha causato un impatto sociale estremamente negativo, ma ha anche provocato perdite estremamente gravi nell'interesse del Paese e del Popolo", ha detto il Tribunale.
Parte dei soldi – ha aggiunto il tribunale - sono stati utilizzati per il gioco d'azzardo e trasferiti all'estero da Li, e alcuni dei fondi pubblici che aveva sottratto non sono stati restituiti.
Li, 62 anni, originario della provincia di Hebei, ha iniziato la sua carriera nel 1982 ed è entrato a far parte del Partito nel 1985. Ha ricoperto diversi incarichi a Hohhot, incluso quello di capo dell'autorità idrica e presidente del Chunhua Water Group.
È diventato capo del comitato di lavoro del Partito nella zona nel 2011 ed è stato posto sotto inchiesta nel settembre 2018 per sospette gravi violazioni della disciplina e della legge.
Nell'agosto 2019 è stato espulso dal Partito e rimosso dall'incarico.

(Fonte: China Daily, 27/09/2022)

Altre news:
USA - Rapporto: i neri hanno 7,5 volte più probabilità di essere condannati ingiustamente per omicidio
IRAN - Qasem Shah Bakhsh giustiziato a Zahedan il 29 settembre
USA - California. Il governatore ha ratificato 2 leggi che ridurranno il braccio della morte
NIGERIA: PER IL GOVERNATORE DI ZAMFARA ‘I BANDITI MERITANO LA PENA CAPITALE’
INDIA: CORTE SUPREMA ANNULLA CONDANNA CAPITALE E CRITICA TRIBUNALI E POLIZIA
BANGLADESH: CONDANNATO A MORTE PER CRIMINI CONTRO L’UMANITA’
IRAN - Kiomars Parvaneh e Hasan Hojjati giustiziati a Qazvin il 28 settembre
IRAN - Morteza Brahui giustiziato a Zahedan il 28 settembre
BANGLADESH: SEQUESTRATORE CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN BAMBINO
INDIA: DUE CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO NELLO STATO DI CHHATTISGARH
GHANA: CONDANNA ALL’IMPICCAGIONE PER OMICIDIO
PAKISTAN: CONDANNATO A MORTE PER DUPLICE OMICIDIO
BANGLADESH: QUATTRO CONDANNE A MORTE CONFERMATE PER L’OMICIDIO DEL GIAPPONESE KUNIO HOSHI
IRAN - Almeno 76 manifestanti uccisi dalle forze di sicurezza
MACERATA: 28 SETTEMBRE CONFERENZA ‘CARCERE: ALZARE NUOVE MURA O ABBATTERE LE VECCHIE’
NIGERIA: CONDANNATO A MORTE PER LO STUPRO E OMICIDIO DI UNA RAGAZZA
CARCERE: L’UNICA RIFORMA POSSIBILE E’ L’ABOLIZIONE
CINA: EX VICEMINISTRO DELLA PUBBLICA SICUREZZA CONDANNATO A MORTE CON DUE ANNI DI SOSPENSIONE
IRAN - 54 manifestanti uccisi dalle forze di sicurezza
CONDANNATA A CINQUE MESI, EVELYN CHIUSA IN CELLA PER UN REATO PRESCRITTO
ITALIA – Iran. Manifestazione davanti all'ambasciata iraniana a Roma
GIAPPONE: STOP ALL’ADDESTRAMENTO DI MILITARI BIRMANI A SEGUITO DELLE ESECUZIONI DI ATTIVISTI
IRAN - 31 manifestanti uccisi dalle forze di sicurezza
USA - Alabama. L’esecuzione di Alan Miller sospesa dopo due ore di tentativi
INDIA: DUE CONDANNATI A MORTE PER L’UCCISIONE DI UNA FAMIGLIA
CINA: ALTO FUNZIONARIO CONDANNATO A MORTE (CON PENA SOSPESA) PER TANGENTI
CINA: PENA CAPITALE CONFERMATA PER UOMO CHE FECE UCCIDERE LA FIDANZATA DA DUE COMPLICI
LA GUINEA EQUATORIALE ABOLISCE LA PENA DI MORTE
EGITTO: UNA MADRE E L’AMANTE CONDANNATI A MORTE PER GLI OMICIDI DEI TRE FIGLI
MARCHE 2022: IL VIAGGIO DELLA SPERANZA CONTINUA

1 2 3 [Succ >>]
2024
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
  2023
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
Convegno a Spoleto
  IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa  
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits