Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

FARE A MENO DEL CARCERE SI PUÒ. VENITE A SAN MARINO...

28 maggio 2023:

Giuseppe Morganti su L’Unità del 28 maggio 2023

Una società senza carcere è senza dubbio una società coraggiosa, capace di affrontare e vincere il timore della devianza sociale anche quando questa si esprime attraverso l’uso della violenza.
Dell’oggettiva possibilità di ragionare sull’abolizione del sistema carcerario o per lo meno dell’adozione in prevalenza di misure alternative, si è discusso a San Marino nella tappa romagnola del "Viaggio della speranza" di Nessuno tocchi Caino. Protagonisti della discussione i responsabili dei sistemi carcerari con la presenza del Segretario di Stato alla Giustizia della Repubblica di San Marino, la Camera penale di Rimini e i dirigenti di Nessuno tocchi Caino Rita Bernardini, Sergio D'Elia ed Elisabetta Zamparutti.
Sede della discussione, dopo una visita ai "Casetti" di Rimini, una sala del Palazzo Pubblico di San Marino di fronte a giornalisti attenti a cogliere gli elementi di novità e le prospettive che si aprono alla luce dell’approvazione del nuovo regolamento penitenziario sammarinese entrato in vigore il 4 maggio scorso. Un passo in avanti del sistema sammarinese in termini di qualità della vita di chi è rinchiuso, ma che ancora non ha il coraggio di affidare a personale non militarizzato la custodia della struttura.
La legge sancisce la regola per cui le misure alternative alla detenzione sono riservate a coloro che hanno subito condanne non superiori ai tre anni. In tale caso il condannato può essere affidato in prova ai servizi sociali con la possibilità per il Giudice delle Esecuzioni di affidare il compito di educatore giudiziario a un assistente sociale oppure a un cittadino che dimostri di essere all’altezza del compito.
La positività di queste esperienze richiama la necessità di riflettere sulla loro estensione ad altre fattispecie di pena, affinché la misura alternativa diventi la regola e non l’eccezione.
Nel frattempo vengono testati i risultati che sono soddisfacenti sia in termini di recidiva, di qualità della vita del condannato, di conseguenze che si riverberano sui familiari, ma anche, forse, soprattutto, di efficacia del sistema di controllo e di sostegno messo in campo dai servizi sociali.
Il potenziamento delle strutture di accoglienza e la formazione del personale chiamato a svolgere questo delicato ruolo sono esigenze che possono rendere la società in grado di gestire casi sempre più complessi, fino ad annullare la necessità di avere un carcere.
Nella Repubblica di San Marino il carcere è molto piccolo e fortunatamente poco frequentato. Il "Viaggio della speranza" di Nessuno tocchi Caino ha un sottotitolo: "visitare i carcerati". Nel carcere di Rimini li abbiamo trovati, anche troppi; in quello di San Marino non ce n'era neanche uno. Quindi, quando capita, i casi possono essere seguiti con attenzione e rappresentare una sorta di laboratorio sperimentale per testare modelli alternativi alla detenzione e far sì che non si procedesse nell’edificazione di una nuova struttura carceraria il cui progetto di massima anche se moderno, non superava le logiche di segregazione e privazione dei rapporti.
A tal proposito la realtà sammarinese vive il paradosso per cui la scarsa frequentazione obbliga i carcerati a lunghi periodi di involontario isolamento. Una condizione, riservata agli imputati in carcerazione preventiva, che deve essere assolutamente superata affinché non venga usata dall’inquirente come strumento per estorcere confessioni.
La spesa destinata al sistema carcerario dovrà, a poco a poco, riconvertirsi per il rafforzamento delle strutture sociali che sono chiamate a svolgere il difficile, duplice, compito di controllo sulle possibili recidive e di stimolo alle azioni di inserimento sociale.
A sollecitare la riflessione intorno all’importante progetto di una San Marino senza carcere è intervenuta l’allora Ministra alla Giustizia, Marta Cartabia. Il 1° aprile 2022, in occasione dell’insediamento degli Eccellentissimi Capitani Reggenti, ha parlato dell’accordo siglato fra Italia e San Marino in materia di misure alternative alla detenzione e alle sanzioni sostitutive di pene detentive. “Il carcere - ha sostenuto Cartabia - spezza i legami affettivi e lavorativi e separa l’individuo dalla società. Non risponde pertanto al dettato costituzionale della riabilitazione, piuttosto acuisce spesso le contraddizioni”.
L’accordo italo-sammarinese prevede tra l'altro che il condannato possa affrontare il periodo di riabilitazione nel proprio Paese di origine, affinché sia più immediato il percorso di reinserimento sociale.
Grazie a queste riflessioni il passo verso l’abolizione del carcere nella Repubblica di San Marino potrebbe essere più vicino.
Quando nella metà dell’800 i sammarinesi abolirono, primi al mondo, la pena di morte e la tortura, devono essere stati mossi dallo stesso pensiero "abolizionista" che oggi renderebbe la Repubblica più democratica e attenta ai diritti umani.

Altre news:
NIGERIA: GOVERNATORE DI OGUN LIBERA 49 DETENUTI E COMMUTA TRE CONDANNE CAPITALI
CINA: CONDANNA A MORTE CONFERMATA IN APPELLO
IRAN - 3 uomini giustiziati nella prigione di Gohardasht il 31 maggio
USA - Ohio. George Brinkman condannato di nuovo a morte
ARABIA SAUDITA: DUE BAHREINITI GIUSTIZIATI PER TERRORISMO
IRAN - EzatAli Sabzi e Mohammad Kazemi giustiziati a Karaj il 30 maggio
IRAN - Amir Narouyi giustiziato il 30 maggio
IRAN - 3 uomini giustiziati a Karaj il 30 maggio
LIBIA: 23 MEMBRI DELL’ISIL CONDANNATI A MORTE
UGANDA: NUOVA LEGGE ANTI-GAY PREVEDE LA PENA DI MORTE
IRAN - Il ruolo di Raisi nelle esecuzioni di massa nel 1988
BANGLADESH: OTTO CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO
IRAN - Abdul Rahman Mozafari giustiziato a Sanandaj il 28 maggio
DEMOCRAZIA VS. GUANTANAMO: UNO A ZERO
IRAN - Jalil Minaei giustiziato a Meshkin Shahr il 28 maggio
IRAN - Donna giustiziata a Mashhad il 28 maggio
REGGIO EMILIA: CONFERENZA ‘CARCERE E TOSSICODIPENDENZA: UNA DOPPIA PENA?’
IRAN - Il ‘minorenne’ Hossein Shahbazi rischia l'esecuzione nonostante un rinvio
IRAN - Noorullah Taymuri giustiziato a Zahedan il 27 maggio
IRAN - Abdullah Totazehi giustiziato a Garmsar il 27 maggio
IRAN - Mohammad Amin Valinia giustiziato a Khorramabad il 27 maggio
IRAN - Hossein Soltanian giustiziato a Zahedan il 27 maggio
GAZA: HAMAS CONDANNA A MORTE TRE PALESTINESI PER ‘COLLABORAZIONISMO’
ARABIA SAUDITA: GIUSTIZIATO SAUDITA CHE SI ERA ADDESTRATO IN UN CAMPO MILITARE DI ‘PAESE OSTILE’
IRAN - La posizione di Teheran: 'Il rilascio di Assadi è vittoria personale per le iniziative diplomatiche di Raisi'
IRAN - Il governo belga rilascia il diplomatico-terrorista iraniano Assadollah Assadi
IRAN - Amir Mahdi giustiziato in pubblico il 25 maggio
IRAN - 2 uomini, identificati parzialmente, giustiziati a Rasht il 25 maggio
IRAN - Ali Piri giustiziato a Urmia il 25 maggio
IRAN - Saeed Mohammadi Far giustiziato a Sanandaj il 25 maggio

1 2 3 4 5 6 [Succ >>]
2024
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
  2023
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
Convegno a Spoleto
  IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa  
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits