Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

IRAN - Ghazaleh and Arman Abdolali
IRAN - Ghazaleh and Arman Abdolali
IRAN - L'esecuzione del “minorenne” Arman Abdolali è stata rinviata per la quinta volta

3 novembre 2021:

L'esecuzione del “minorenne” Arman Abdolali è stata rinviata per la quinta volta nelle ultime tre settimane. È ancora a rischio imminente di esecuzione. Nessuna spiegazione ufficiale è stata offerta sui suoi ripetuti trasferimenti per l'esecuzione. Il direttore di IHR, Mahmood Amiry-Moghaddam, ha dichiarato: “Oltre alla pena di morte che è una punizione crudele e disumana, l'esecuzione di minorenni è anche una violazione del diritto internazionale e il trasferimento ripetuto di un prigioniero per l'esecuzione è un chiaro esempio di tortura». Secondo le informazioni ottenute da Iran Human Rights, Abdolali è stato trasferito in isolamento in preparazione della sua esecuzione alle 18:00 del 31 ottobre. Mezz'ora dopo, è stato trasferito di nuovo nella sua cella nel reparto 2, cella 5.
In un'intervista al quotidiano Hamshahri il 2 novembre, Arman ha dichiarato: "Di solito ti trasferiscono per l'esecuzione uno o due giorni prima della data prevista, sei tagliato fuori da tutti. Pensi che dopo poche ore, o al massimo un giorno o due, non sarai vivo Anche oggi, penso che dovrei essere trasferito di nuovo per l'esecuzione e non so se sarò giustiziato domani o no. Sono stato trasferito cinque volte in isolamento in preparazione della mia esecuzione. E una volta, due anni fa, mi hanno persino portato al patibolo, ma i funzionari sono stati in grado di ottenere una proroga dai genitori di Ghazaleh (la sua presunta vittima) poco prima che l'esecuzione fosse eseguita. Ogni volta che vengo trasferito per l'esecuzione, penso che sarà la mia ultima volta". Ad oggi, nessuna spiegazione ufficiale è stata offerta sui suoi ripetuti trasferimenti per l'esecuzione. Arman è ancora a rischio esecuzione e la società civile internazionale e iraniana deve lavorare per la commutazione della sua pena, così come per quella degli altri minorenni condannati a morte. Arman Abdolali è nato il 9 marzo 1996 e aveva 17 anni al momento del presunto omicidio nel 2013. È stato condannato per omicidio senza che sia mai stato trovato un corpo.
Fonti hanno riferito a Iran Human Rights: “I filmati delle telecamere di sorveglianza hanno mostrato che Ghazaleh (la sua presunta vittima) lasciava l'edificio dopo aver incontrato Arman. Ma la polizia non ha mai indagato sulle prove». L'avvocato di Arman aveva precedentemente sottolineato il fatto che anche il tubo di metallo che Arman aveva confessato di aver usato per colpire la ragazza non era mai stata esaminata dalla polizia. Al momento dell'arresto, Arman è stato tenuto in isolamento per 74 giorni, durante i quali ha confessato l'omicidio. Successivamente è stato processato e condannato a qisas (retribution-in-kind) sulla base della confessione, senza tener conto del fatto che fosse un minorenne. Giorni prima della sua esecuzione, l'avvocato di Arman aveva scoperto che, stando a documenti universitari, Ghazaleh risultava aver chiesto, e ottenuto, un congedo dalla sua università, e che la sua polizza assicurativa era stata rinnovata. L’avvocato ha usato questi elementi per richiedere un nuovo processo. Due dei giudici che avevano precedentemente condannato Arman avevano concordato che fossero necessarie ulteriori indagini, e anche la famiglia di Ghazaleh ha concordato perché l’esecuzione venisse rinviata, anche se con una motivazione completamente diversa, ossia perché il ragazzo si decidesse a rivelare dove fosse nascosto il cadavere.
Il nuovo processo si è svolto davanti alla 5° sezione della Corte Penale. All’epoca Abdolali stava studiando per il suo master presso la Shahid Modarres University. Ancora una volta, ha negato l'omicidio e ha dichiarato di non sapere dove fosse il corpo, e di ritenere che la ragazza fosse viva. Il suo caso è stato successivamente deferito al tribunale penale di Teheran, che lo ha dichiarato colpevole di omicidio e lo ha condannato a qisas. La sentenza è stata confermata dalla Corte Suprema nel febbraio di quest'anno. L'Iran è uno dei pochi paesi al mondo che ancora applica la pena di morte per i minorenni. Il Patto Internazionale sui Diritti Civili e Politici e la Convenzione sui Diritti dell'Infanzia, di cui la Repubblica islamica è firmataria, vietano l'emissione e l'attuazione della pena di morte per reati commessi da una persona di età inferiore ai 18 anni. Eppure, secondo i dati raccolti da IHR e dalle organizzazioni internazionali per i diritti umani, la Repubblica islamica è responsabile di oltre il 70% di tutte le esecuzioni di minorenni negli ultimi 30 anni. Le statistiche di IHR mostrano anche che almeno 64 minorenni sono stati giustiziati in Iran negli ultimi 10 anni, con almeno quattro giustiziati nel 2020.

Iran Human Rights | Article: Arman Abdolali’s Execution Postponed for Fifth Time in Three Weeks | (iranhr.net)

(Fonte: IHR)

Altre news:
RUSSIA: IL PRESIDENTE DELLA CORTE COSTITUZIONALE METTE IN DISCUSSIONE LA MORATORIA SULLA PENA DI MORTE
SUDAN DEL SUD: IMPICCATO PER GLI OMICIDI DI TRE BAMBINI
IRAN - L’esecuzione di Heydar Ghorbani registrata dalle autorità come “morte per cause sconosciute”
USA - Guantánamo Bay, 20 anni dopo
IRAN - Appello internazionale per salvare la vita a Mohammad Javad Vafaei
IRAN - Mohammad Rasoul Paghadam giustiziato nella prigione di Qazvin il 9 gennaio
RAFFAELE LOMBARDO: NESSUNO TOCCHI CAINO, LA SUA ASSOLUZIONE AFFERMA LO STATO DI DIRITTO CONTRO IL DIRITTO DEL NEMICO
AIUTIAMO CHI VUOLE RIALZARSI, LA VENDETTA NON È CRISTIANA
MESSAGGIO DI SERGIO D’ELIA IN OCCASIONE DEL SUO COMPLEANNO
IRAN - Rapporto Hengaw: 52 portatori di frontiera curdi uccisi dalle forze dell’ordine nel 2021
NIGERIA: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER L’OMICIDIO DEL VICINO
KUWAIT: CONDANNA A MORTE CONFERMATA
IL CARCERE E’ UN PERICOLO PER LA SOCIETA’. VA ABOLITO
IRAN - Mohammad Salarzehi giustiziato nella prigione di Shiraz il 2 gennaio
NOI ERGASTOLANI, NAVI DI TESEO
NIGERIA: SEI CONDANNE A MORTE COMMUTATE IN ERGASTOLO NELLO STATO DI ONDO
IRAN - Jalil Eshterak giustiziato nella prigione di Zabol il 1° gennaio
IRAN - Rapporto di fine anno di Javanehha

[<< Prec] 1 2 3
2022
gennaio
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
  NESSUNO TOCCHI CAINO PRESENTA IL VOLUME ‘IL VIAGGIO DELLA SPERANZA’ IL 10 SETTEMBRE A BRINDISI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits