Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

LA SITUAZIONE DELLE CARCERI USA

26 luglio 2017:

Una serie di rapporti fornisce dati sulla situazione complessiva delle carceri Usa.
Un nuovo rapporto di BackgroundChecks.org, unito ad altri studi la cui principale fonte di dati è il rapporto annuale dell’agenzia federale BJS (Bureau of Justice Statistics), fornisce un quadro complessivo, ma non sempre i dati dei vari rapporti coincidono perfettamente, probabilmente per diverse scelte di elaborazione.
Alla data del 31 dicembre 2015 il totale della popolazione detenuta, comprese le persone in attesa di processo e quelle che dopo l’udienza preliminare non hanno ottenuto la libertà su cauzione, era di 2.145.100, così divise: 693.300 nelle carceri locali o di contea (1.256.100) nelle carceri di stato, e 195.700 nelle carceri federali. [Come è noto, negli Stati Uniti si usano due termini diversi: Prison è il carcere statale o federale, Jail è il carcere locale, dove vengono tenute le persone in attesa di processo, o con pene molto basse].
Secondo un rapporto di Prison Policy Initiative, nel 2016 il numero totale dei detenuti era superiore, 2.298.300 persone, così suddivise: 1.351.000 nelle carceri di stato, 211.000 nelle carceri federali, 646.000 nelle carceri locali, 34.000 nelle carceri minorili, 33.000 nei campi di detenzione per immigrati, 14.000 in carceri territoriali (carceri di territori amministrati dagli Usa), 5.500 in “civil commitment” (ospedali psichiatrici e simili), 2.400 nelle carceri dei territori pellerossa, e 1400 in carceri militari. Secondo un altro rapporto ufficiale (Correctional Populations in The United States, 2015) le persone detenute nelle carceri locali e di contea nel 2015 sarebbero state di più: 728.200. Nel complesso, come NtC ha già riportato nel corso del 2015, negli Usa sono state arrestate e condotte in carcere poco meno di 10,8 milioni di persone (BJS). I gruppi più numerosi sono reati contro la proprietà 1,46 milioni, reati violenti, 0,5 milioni, reati di droga 1,5 milioni, e guida sotto l’effetto di alcol o droga 1,1 milioni. Oltre alle persone detenute, 3.9 milioni erano sottoposte a controlli periodici (libertà vigilata), e oltre 870.000 persone erano in libertà condizionale. Il numero complessivo delle persone che vengono definite “sotto la supervisione dei sistemi correzionali per adulti” è di 6.741.400. La popolazione detenuta è composta al 9,7% da donne, e le donne “sotto il controllo del U.S. Corrections System” sono così suddivise: 106.000 in prison, 109.000 in jail, 966.000 in libertà vigilata, e 103.000 in libertà condizionale. Inoltre, circa 117.000 detenuti provenienti da 30 stati e dal circuito federale sono tenuti in carceri gestite da privati. Il numero complessivo dei detenuti sta diminuendo lentamente ma costantemente dal 2007 ad oggi. Dal 2014 al 2015 la diminuzione è stata dell’1,7%. Altri dati ricavabili dai rapporti: nel 2015 i detenuti erano al 39% bianchi (che costituiscono il 64% della popolazione degli Stati Uniti, al 16% ispanici (19% della popolazione Usa) e al 40% neri (13% della popolazione). Su una popolazione stimata di 320 milioni, la percentuale di detenuti negli Usa è del 666 ogni 100.000 abitanti, la più alta del mondo.
Gli Usa rappresentano il 4,4% della popolazione mondiale, ma il 22% dei detenuti di tutto il mondo. Il 20,3% dei detenuti è in attesa di processo oppure nella fase in cui, dopo l’udienza preliminare, non ha ottenuto la libertà su cauzione. I minorenni costituiscono lo 0,2% della popolazione detenuta, gli stranieri il 5,2%, le carceri sono circa 5.000, divise in 3.200 carceri locali o di contea, e 1.800 carceri di stato o federali. La capienza ufficiale complessiva del sistema carcerario è di 2.140.321 posti. Nel 2015 era in corso un sovraffollamento del 3,9%.
Partendo dagli stati che spendono meno, la media annuale di spesa per ogni singolo detenuto, che per grandissima parte è determinata dagli stipendi del personale di custodia, nel 2015 è stata la seguente: Alabama: $14,780; Louisiana: $16,251; Oklahoma: $16.497; Kentucky: $16. 681; Nevada: $17.851; Indiana: $18.065; Florida: $19.069; Georgia: 19.977; South Carolina: $20.053; South Dakota: $20.748; Arkansas: $20.915; Virginia: $21.299; Texas: 22.012; Utah: $22.119; Idaho: $22.182; Missouri: $22.187; Tennessee: $23.468; Kansas: $24.511; Arizona: $25.397; Ohio: $26.509; West Virginia: $27.458; Hawaii: $29.425; North Carolina: $30.180; Illinois: $33.507; Montana: $33.578; Michigan: $35.809; New Mexico: $36.832; Washington: $37.841; Iowa: $37.908; North Dakota: $38.601; Wisconsin: $38.644; Delaware: $39.080; Colorado: $39.303; Minnesota: $41.366; Pennsylvania: $42.727; Oregon: $44.021; Maryland: $44.601; Alaska: $52.633; Massachusetts: $55.170; Vermont: $57.615; Rhode Island: $58.564; New Jersey: $61.603; Connecticut: $62.159; California: $64.642; New York: $69.355.
Secondo i dati del Federal Bureau of Prisons, la spesa media annuale nel 2015 per il mantenimento di un detenuto federale è stata di $30.600. Partendo dagli stati che hanno meno detenuti, la media annuale dei detenuti nelle carceri di stato (esclusi quindi quelli locali) nel 2015 è stata la seguente: North Dakota: 1.696; Vermont: 2.026; Montana: 2.833; Rhode Island: 3.182; South Dakota: 3.524; Alaska: 6.010; Hawaii: 6.063; Delaware: 6.814; West Virginia: 6.882; Utah: 6.907; New Mexico: 7.167; Idaho: 8.120; Iowa: 8.195; Kansas: 9.697; Minnesota: 9.760; Massachusetts: 10.772; Nevada: 13.665; Oregon: 14.538; Connecticut: 16.347; Washington: 16.716; Arkansas: 17.785; Colorado: 18.054; Kentucky: 21.062; South Carolina: 21.773; New Jersey: 21.992; Wisconsin: 22.461; Maryland: 24.028; Oklahoma: 27.369; Indiana: 28.656; Tennessee: 30.837; Alabama: 31.563; Missouri: 32.284; North Carolina: 37.066; Louisiana: 38.296; Virginia: 38.688; Arizona: 42.131; Michigan: 43.375; Georgia: 46.145; Illinois: 47.622; Pennsylvania: 50.366; Ohio: 50.452; New York: 53.181; Florida: 100.567; California: 132.992; Texas: 149.159 (per un totale, in questa classifica, di 1.288.818 detenuti). Dalle ultime 2 classifiche sono esclusi 5 stati le cui informazioni sono risultate incomplete: Mississippi, Wyoming, New Hampshire, Maine e Nebraska.
Il costo totale del sistema penitenziario statunitense (compresi i circuiti della libertà vigilata e condizionale) nel 2015 era stimato dall’Hamilton Project della Brookings Institution in 80 miliardi di dollari l’anno. Uno studio, il primo del suo genere, condotto dalla Washington University di St. Louis, stima che per ogni dollaro speso in strutture carcerarie, la comunità spende almeno altri 10 dollari in spese sociali, la metà dei quali a carico delle famiglie, dei figli e delle comunità dei detenuti.
(Fonti: Corpus Christi Caller-Times, caller.com, BackgroundChecks.org, Nessuno tocchi Caino, 26/07/2017)

Altre news:
VIRGINIA (USA): GIUSTIZIATO WILLIAM MORVA
EGITTO: OTTO CONDANNATI A MORTE PER LE VIOLENZE NEL 2013
TEXAS (USA): TAICHIN PREYOR GIUSTIZIATO
ISRAELE: NETANYAHU, ‘PENA DI MORTE PER I TERRORISTI NEI CASI GRAVI’
ARABIA SAUDITA: CONDANNATO A MORTE PER ATTACCO CONTRO UOMINI DELLA SICUREZZA
IRAN: CONFERENZA SUI DIRITTI UMANI IN IRAN E SUL MASSACRO DI PRIGIONIERI POLITICI DEL 1988
OHIO (USA): RONALD PHILLIPS GIUSTIZIATO
SOUTH CAROLINA (USA): KENNETH SIMMONS NON POTRÀ ESSERE CONDANNATO A MORTE
IRAN: DUE IMPICCATI PER DROGA
BANGLADESH: DUE ISLAMISTI RICEVONO COMMUTAZIONE DELLE CONDANNE CAPITALI
IRAN: TRE IMPICCATI AD ISFAHAN PER DROGA
EGITTO: 28 CONDANNE CAPITALI PER L’OMICIDIO DEL PROCURATORE
IRAN: TRE PRIGIONIERI GIUSTIZIATI
SOMALIA: ESECUZIONI EXTRAGIUDIZIARIE NELLA REGIONE DI GEDO
BIELORUSSIA: DUE UOMINI CONDANNTI A MORTE PER OMICIDIO
PAKISTAN: IMPICCATO PER OMICIDIO NEL CARCERE DI ATTOCK
PAKISTAN: IMPICCATO A MULTAN PER OMICIDIO
EGITTO: 13 CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO
COREA DEL NORD: FUCILAZIONI PUBBLICHE NEI CORTILI DELLE SCUOLE
BANGLADESH: CINQUE CONDANNATI A MORTE PER OMICIDIO
NIGERIA: CONDANNATO A MORTE PER RAPINA A MANO ARMATA
PAKISTAN: GIUSTIZIATO PER OMICIDI COMMESSI NEL 1998
FLORIDA (USA): RALPH WRIGHT ESONERATO DAL BRACCIO DELLA MORTE
ZIMBABWE: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER OMICIDIO
IRAN: QUATTRO IMPICCATI PER DROGA E RAPINA A MANO ARMATA
EGITTO: SOSTENITORE DI MORSI CONDANNATO A MORTE
IRAN: DUE IMPICCATI A BANDAR ABBAS PER DROGA
IRAN: APPROVATE LINEE GENERALI DDL PER RIDUZIONE PENA DI MORTE PER DROGA
IRAN: UNA IMPICCAGIONE PER DROGA
IRAN: TRE IMPICCATI PER DROGA

1 2 [Succ >>]
2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
  NESSUNO TOCCHI CAINO PRESENTA IL VOLUME ‘IL VIAGGIO DELLA SPERANZA’ IL 10 SETTEMBRE A BRINDISI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits