Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

GLI INCONTRI SULLA DETENZIONE: RITORNA ‘CONCERTINA’

22 agosto 2023:

Vincent Delbos* su L’Unità del 20 agosto 2023

«Il silenzio: io me ne occupo» scriveva Stan Kacki, artista pittore, sostenitore degli esiliati, nell’intervento previsto per “Concertina” ma mai tenuto perché è venuto a mancare prima. Cos’è Concertina? Sono degli incontri mutidisciplinari sulle varie forme di reclusione: la prigione, l’ospedale psichiatrico, i centri di detenzione per stranieri. Giunta quest’anno alla sua terza stagione, Concertina si svolge a Dieulefit, in Francia e, nel corso di tre giorni, richiama persone attente al tema della privazione della libertà e della reclusione, in ragione di diverse discipline, da diversi territori, di diverse età e opinioni. Tiene insieme gli interventi di ricercatori e militanti in eventi culturali, teatrali, di danza e cinema.
Nel 2023 il tema era «I silenzi»: «Ecco il volto luminoso del silenzio: quello che cura, che ripara, che guarisce, che porta a compimento. Ma il silenzio ha anche il suo volto oscuro, quello della segregazione totale. E questo ha un fine e un obiettivo: ridurre al silenzio. Far tacere l’essere parlante che noi siamo annullando i corpi e i pensieri.»
Perché Concertina? La concertina, strumento simile alla fisarmonica, ha dato il suo nome a un filo di ferro spinato avvolto in grosse bobine che si possono allargare come lo strumento musicale e divenuto il simbolo della segregazione.
Nata nel 2021, per iniziativa di esponenti locali e non solo, tra cui Bernard Bolze fondatore dell’Osservatorio internazionale delle prigioni, co-presidente di Concertina con Catherine Chemla, chinesiterapista, la manifestazione si svolge a Dieulefit, cittadina del sud est della Francia, dove nessuno è straniero. Questa comunità ha svolto un ruolo fondamentale nella protezione dei bambini ebrei dalla barbarie nazista. Occasione di incontro tra professionisti e persone che hanno fatto l’esperienza della detenzione o che comunque sono interessate all’argomento, Concertina è sostenuta da diverse istituzioni come la città che ospita l’iniziativa, i Ministri della Giustizia e della Cultura, il Consiglio d’Europa e fondazioni filantropiche come la Fondazione di Francia, la Fondazione M6, oltre che da enti di volontariato.
In questa terza edizione la presidenza, dopo Jean-Marie Delarue, il primo Garante nazionale delle persone private della libertà personale in Francia e Michele Perrault, storica del sistema penale e carcerario, è stata affidata ad Antoine Lazarus, medico e tra i fondatori con Michel Foucault di un gruppo multi professionale sul carcere.
Vi sono stati diversi momenti tanto ludici che seri per invitare alla riflessione e al dibattito e aprire nuovi orizzonti. È difficile descrivere la cinquantina di eventi e il ricco programma di quest’anno. Un Circolo del silenzio si è svolto per manifestare in modo nonviolento la contrarietà ai centri di detenzione amministrativa. Poi vi è stato un dialogo tra il giudice alla Corte di Strasburgo Mykola Gnatowskyy e l’avvocato François Saint Pierre per capire se il silenzio è un diritto, quello di tacere.
Alcuni si sono chiesti se, nel momento in cui diversi scandali riguardano l’accoglienza degli anziani, invecchiare non significa entrare nel silenzio.
Ka i Loges e Andreas Langen, con la loro opera ed esposizione Nebenan Auschwitz – Vicini ad’Auschwitz hanno trasmesso la memoria dell’indicibile.
La «Palla ai prigionieri», associazione belga, ha organizzato di fronte a un pubblico entusiasta una partita di calcio tra la squadra locale FC 540 e una dozzina di detenuti belgi.
Elisabetta Zamparutti, come me componente il Comitato europeo per la prevenzione della tortura, la deputata francese Marie Pochon, il direttore interregionale dei servizi penitenziari Paul Louchouarn, il Presidente dell’Ordine degli avvocati della Drôme Nicolas Poizat e il Presidente dell’organismo tunisino per la prevenzione della tortura Fethi Jarray, hanno parlato delle visite non annunciate nei luoghi di privazione della libertà dove occorre tendere l’orecchio per rompere il silenzio sulla vita quotidiana dei detenuti.
Concertina comprende anche i fuori programma, decine di occasioni, anche informali, di scambio di opinioni tra ex detenuti, militanti, professionisti dell’amministrazione penitenziaria, associazioni, giudici, procuratori e cittadini a vario titolo interessati. Tutte e tutti comunque desiderosi di far entrare nella società un dibattito senza tesi precostituite sulla reclusione. È la vocazione di questi incontri.
La preparazione dell’edizione 2024, dal 28 al 30 giugno 2024, a Dieulefit, è già iniziata. Il tema sarà «Margini», spazi entro cui far passare cambiamenti profondi. Il programma in corso di definizione, con qualche sorpresa, darà a questi incontri una vera dimensione europea.
Stan non è venuto. Forse sarebbe stato contento che oltre 1.000 persone sia siano date da fare per rompere questi silenzi.
* componente il Comitato europeo per la prevenzione della tortura

Altre news:
IRAN - Javad Rouhi è morto in circostanze sospette
VIETNAM: PRESIDENTE COMMUTA 11 CONDANNE CAPITALI
IRAN - Hamed Sargazi ed Esmaeil Hajizadeh giustiziati ad Hamedan il 29 agosto
IRAN - Ehsan Dehqanipour giustiziato a Borujard il 29 agosto
USA - Louisiana. Larry Hudson, un “esonero” recentemente scoperto in un caso di omicidio del 1967
LE TORTURE A GUANTANAMO BLOCCANO I PROCESSI AGLI UOMINI DI AL QAIDA
NEL NOME DI CAPITINI E DI PANNELLA MI ISCRIVO A NTC PER AIUTARE I RECLUSI
USA - Louisiana. Annullata la condanna a morte di Jarrell Neal, 46 anni, nero
IRAN - Sobhan Eftekharedin giustiziato ad Aligudarz il 27 agosto
IRAN - Wafa Kharamani giustiziato a Saqqez il 27 agosto
IRAN - Milad Yazdanpanah giustiziato a Zarand il 26 agosto
USA - Alabama. L'Alabama vuole essere il primo stato a compiere un’esecuzione usando l’azoto puro
USA - Mississippi. Howard M. Neal condannato all'ergastolo CON condizionale
IRAN - Mehdi Karami giustiziato a Karaj il 23 agosto
MALESIA: COMMUTATA IN 40 ANNI DI CARCERE LA CONDANNA CAPITALE DI DUE CONIUGI
IRAN - Un uomo non identificato giustiziato a Mahvelat il 23 agosto
IRAN - 3 uomini giustiziati a Qezel Hesar il 23 agosto
USA - Ufficializzata l’ipotesi di patteggiamento con gli attentatori dell’11 Settembre: niente condanna a morte
IL CARCERE È DEGRADO E QUELL’OROLOGIO FERMO SEGNA IL LUOGO FUORI DAL TEMPO
IRAN - Shouresh Morovati giustiziato a Sanandaj il 22 agosto
IRAN - Yazdan Varehzardi giustiziato ad Ahvaz il 21 agosto
IRAN - Rasoul Narouyi giustiziato a Kahnuj il 21 agosto
IRAN - 3 uomini giustiziati a Kerman il 21 agosto
IRAN - Jamil Abodllahzadeh e Mehran Amiri giustiziati a Qazvin il 21 agosto
IRAN - Abdolreza Ghalavand giustiziato ad Ahvaz il 21 agosto
IRAN - 5 uomini giustiziati a Zahedan il 21 agosto
USA - Nuova pagina web sulla giustizia riparativa
IRAN - Mousa Afkhami giustiziato a Sari il 20 agosto
IRAN - Abdul Samad Shahozehi e Mahmoud Rigi giustiziati a Zahedan il 19 agosto
IRAN - Uomo non identificato giustiziato a Dezful il 19 agosto

1 2 3 4 [Succ >>]
2024
gennaio
febbraio
  2023
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
Convegno a Spoleto
  IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa  
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits