Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

PAKISTAN: SENATO RESPINGE ESECUZIONE PUBBLICA PER GLI STUPRATORI

20 febbraio 2024:

Il Senato del Pakistan il 19 febbraio 2024 ha respinto un disegno di legge che proponeva l’esecuzione pubblica per i condannati per stupro, con la maggioranza dei senatori che hanno ritenuto la misura inefficace nello scoraggiare i crimini sessuali.
La Camera alta del parlamento ha così respinto l'emendamento al Codice penale e al Codice di procedura penale del Pakistan attraverso il Disegno di legge 2023 sulle Leggi Penali (Emendamento) con un voto di 24 contrari e 14 a favore.
Presentato dal senatore Mushtaq Ahmed del partito Jamaat-e-Islami (JI), il disegno di legge ha trovato il sostegno dei senatori Mehr Taj Roghani, Kamran Murtaza, Maulana Faiz Muhammad, Hafiz Abdul Kareem, Kamal Ali Agha, Abdul Qadir e altri.
I senatori che si sono opposti al ddl hanno comunque chiesto un miglioramento dei procedimenti giudiziari e delle indagini per contrastare i crimini sessuali, sottolineando la necessità di un ambiente carcerario migliore per prevenire tali reati in futuro.
Difendendo la sua proposta, Mushtaq ha sostenuto che le esecuzioni pubbliche avrebbero scoraggiato la brutalità, anche se i critici hanno sostenuto il contrario.
Faiz Muhammad del Jamiat Ulema-e-Islam-Fazl (JUI-F) ha sostenuto la posizione di Mushtaq, sostenendo l'impiccagione pubblica degli autori di questi crimini.
La senatrice Sherry Rehman del Partito popolare pakistano (PPP) si è invece fortemente opposta al disegno di legge, ritenendolo inefficace nello scoraggiare i crimini sessuali e sottolineando l’importanza di rafforzare i procedimenti giudiziari e le indagini.
Durante la sessione del Senato, Rehman ha dichiarato: “Il Partito popolare ha sempre mantenuto una posizione di principio contro la pena di morte, compresa quella in pubblico”. Ha sottolineato che, mentre il PPP condanna lo stupro come un crimine atroce, l’attuazione della pena di morte o delle esecuzioni pubbliche, come osservato in altri Paesi, non si è dimostrata efficace nel prevenire i crimini sessuali. Rehman ha sottolineato la necessità di dare priorità al rafforzamento dei procedimenti giudiziari e delle indagini invece di ricorrere a metodi barbari.
Riferendosi ai tentativi di esecuzioni pubbliche durante l’era di Ziaul Haq, Rehman ha sottolineato il loro fallimento nel ridurre la criminalità. Ha messo in guardia dal sostenere l’impiccagione pubblica per un crimine, poiché ciò potrebbe portare a richieste di misure simili per altri reati.
Il PPP, ha ribadito, sottolinea l’importanza di affrontare la rabbia sociale nei confronti della violenza e dei crimini sessuali attraverso misure complessive, tra cui maggiori finanziamenti per la polizia, migliori indagini penali e una migliore formazione per gli agenti che gestiscono i casi di stupro.
Anche la senatrice Sadia Abbasi della Lega musulmana pakistana-Nawaz (PML-N) si è opposta al disegno di legge, esprimendo preoccupazione per il fatto che potrebbe esacerbare la violenza sociale. Abbasi ha citato episodi storici di fustigazioni pubbliche nel Paese e le conseguenti reazioni negative sia a livello nazionale che internazionale.
Allo stesso modo, il senatore della PML-N Ishaq Dar si è opposto al ddl, ritenendolo “inappropriato”. Ha ribadito che i criminali non dovrebbero essere sottoposti a esecuzioni pubbliche.

(Fonte: We News, 19/02/2024)

Altre news:
ZIMBABWE: IL PRESIDENTE CONCEDE UN’ALTRA AMNISTIA
IL LAVORO IN CARCERE NON PUÒ ESSERE LAVORO FORZATO: MINISTERO CONDANNATO
ARABIA SAUDITA: PER UN GIORNO IL PERDONO HA SCACCIATO IL BOIA
CAVENAGO DI BRIANZA: 19 APRILE ‘IRAN, NONVIOLENZA, DIRITTI UMANI, IN EUROPA E NEL MONDO’
MALESIA: 54 CONDANNE CAPITALI COMMUTATE IN CARCERE DA 30 A 38 ANNI
MAROCCO: CONDANNATO A MORTE IL PRINCIPALE IMPUTATO PER L’OMICIDIO DELLO STUDENTE UNIVERSITARIO BADR
USA - Texas. Sul caso di Melissa Lucio
IRAN - 4 uomini giustiziati a Mashhad il 18 aprile
IRAN - 3 uomini giustiziati a Karaj il 17 aprile
IRAN - Due uomini giustiziati a Karaj il 17 aprile 2024
CINA: L’UOMO GIUSTIZIATO PER SPIONAGGIO NEL 2016 AVEVA VENDUTO SEGRETI AGLI USA
GIAPPONE: NOTIFICA DELLE ESECUZIONI NELLO STESSO GIORNO, RESPINTO IL RICORSO
PALERMO: 16 APRILE CONFERENZA SUL CASO DI FILIPPO MOSCA E LUCA CAMMALLERI
IRAN - Afshin Bagh-Shirin giustiziato a Urmia il 16 aprile
USA - Louisiana. La Louisiana potrebbe rimuovere l’azoto come opzione di esecuzione
INDIA: CONDANNA A MORTE CONFERMATA DALL’ALTA CORTE DI BOMBAY
USA - Gli Usa rispondono al Regno Unito sulle richieste garanzie per Assange
GENOVA: 17 APRILE ASSEMBLEA A PALAZZO TURSI
NIGERIA: CINESE CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DELLA SUA RAGAZZA
IRAQ: SEI CONDANNATI A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
IRAN - 5 uomini, non identificati, giustiziati a Mashhad il 15 aprile
RDC: MILITARE CONDANNATO A MORTE NEL NORD-KIVU PER L’OMICIDIO DI UNA DONNA INCINTA
CONCERTINA: UN FESTIVAL PER SUPERARE IL CONFINAMENTO SOCIALE E CARCERARIO
IRAN - Arsalan Hashemi giustiziato ad Hamedan il 14 aprile
‘ITALIA, PERCHÉ TIENI QUESTI UOMINI PRIGIONIERI AL 41BIS?’
NIGERIA: CINQUE CONDANNATI A MORTE PER L’OMICIDIO DI UN COMANDANTE DELLA VIGILANZA
IRAN - Abuzar Salem giustiziato a Isfahan il 13 aprile
USA - Texas. Il giudice Nelson raccomanda l'annullamento della condanna di Melissa Lucio
VIETNAM: TOP MANAGER CONDANNATA A MORTE PER FRODE
PAKISTAN: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DELLO ZIO

1 2 3 [Succ >>]
2024
gennaio
febbraio
marzo
aprile
  2023
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
Convegno a Spoleto
  IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa  
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits