Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

USA: AMMINISTRAZIONE OBAMA PIANIFICA L’UCCISIONE DI UN ALTRO CITTADINO STATUNITENSE ATTRAVERSO I DRONI

10 febbraio 2014: Kimberly Dozier, corrispondente dalla Casa Bianca della Associated Press, ha riportato la notizia che l’Amministrazione Obama starebbe valutando l’ipotesi di utilizzare un drone per uccidere “Un cittadino statunitense, membro di al-Quaida, che sta attivamente pianificando attacchi contro Americani all’estero”.
La AP non fa il nome né del cittadino, né, su precisa richiesta dell’Amministrazione, della nazione dove attualmente risiede il possibile bersaglio. L’Amministrazione Obama ha ucciso 4 cittadini statunitensi da quando ha iniziato ad utilizzare i droni per questo scopo nel 2009. Tra le vittime Anwar al-Awlaki, colpito in Yemen nel settembre 2011. A seguito delle polemiche scaturite da quell’episodio, funzionari dell’Intelligence lo scorso anno hanno rivelato che erano stati uccise in passato altre 3 persone in possesso della cittadinanza statunitense, senza però rivelarne né i nomi né le circostanze. Sembra che i dubbi dei funzionari che stanno seguendo il caso riguardino il come rispettare le nuove norme elaborate dall’Amministrazione lo scorso anno, e il rischio di polemiche internazionali.
Glenn Greenwald, il giornalista che dalle colonne del quotidiano The Guardian per primo parlò del caso Snowden, e ora co-fondatore della rivista digitale The Intercept, ha commentato: “L’idea stessa che il governo degli Stati Uniti pensi di colpire qualcuno non per le cose che ha fatto ma per quelle che immagina di fare è una specie di previsione del futuro, dove ritiene di poter immaginare chi in futuro diventerà un criminale. Ma a quel punto non lo stratta come un criminale, che ha diritto ad un processo pubblico, ma lo dichiara colpevole al termine di un processo segreto. Non viene coinvolta nessuna corte, ma attraverso un decreto del presidente degli Stati Uniti si arriva letteralmente a: 1) dichiarare la persona colpevole; 2) comminare la pena di morte; 3) far eseguire la condanna, esattamente come hanno fatto con Anwar Awlaki e suo figlio Samir Khan. E pensano che sia una procedura regolare. Nessun americano, non importa di quale parte politica o ideologica, dovrebbe accettare l’idea che il presidente degli Stati Uniti abbia il potere di ordinare l’uccisone di cittadini statunitensi non su un campo di battaglia o in zona di guerra, ma semplicemente per il sospetto che abbiano l’intenzione di impegnarsi in futuro comportamento criminale. Descrivere un potere del genere è descrivere il governo più estremista e privo di controlli che possa esistere. Alcune ore dopo il sito del The New York Times ha pubblicato ulteriori indiscrezioni. Sembra che il cittadino oggetto di approfondimento sia attualmente residente in Pakistan, e due funzionari, che hanno chiesto di non essere identificati, hanno voluto precisare che il cittadino in questione ha già compiuto atti criminali contro gli Usa. (Fonti: democracynow.org, 10/02/2014)

Altre news:
MISSOURI (USA): FARMACIA DELL’OKLAHOMA CESSA FORNITURA DI PENTOBARBITAL
IRAN: QUATTRO PRIGIONIERI IMPICCATI
PAKISTAN: GIUSTIZIA TRIBALE, COPPIA LAPIDATA PER RELAZIONE EXTRACONIUGALE
CINA: POLIZIOTTO CONDANNATO A MORTE PER OMICIDIO
ZIMBABWE: CONDANNATI A MORTE E ALL’ERGASTOLO ESCLUSI DALL’AMNISTIA
TRINIDAD E TOBAGO: PRIVY COUNCIL ANNULLA CONDANNA A MORTE
IRAN: DUE IMPICCATI IN PUBBLICO A KARAJ
IRAN: PRIGIONIERI LIBERATI DOPO AVER MEMORIZZATO IL CORANO
INDIA: PER IL GOVERNO DI DELHI LA CONDANNA CAPITALE DI BHULLAR DOVREBBE ESSERE COMMUTATA
IRAN: DUE PRIGIONIERI IMPICCATI A MASHHAD
GAZA: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER OMICIDIO
IRAN: DUE IMPICCAGIONI A SHIRAZ
FLORIDA (USA): JUAN CARLOS CHAVEZ GIUSTIZIATO
SIRIA: RAGAZZA LAPIDATA PER L'USO DI FACEBOOK
NIGERIA: DUE CONDANNE ALL’IMPICCAGIONE PER OMICIDIO E STUPRO
ARABIA SAUDITA: CAMERIERA INDONESIANA NEL BRACCIO DELLA MORTE PER STREGONERIA GRAZIATA DAL RE
IRAN: RAGAZZO SARÀ GIUSTIZIATO QUANDO AVRA' 18 ANNI
VIETNAM: STOP AI FONDI ONU PER LA GUERRA ALLA DROGA
WASHINGTON (USA): GOVERNATORE ANNUNCIA MORATORIA DELLE ESECUZIONI NELLO STATO
EGITTO: PRESIDENZA APPROVA 14 CONDANNE ALL’IMPICCAGIONE
IRAN: 15 IMPICCATI NEL CARCERE DI CHABAHAR
AFGHANISTAN: CAPO MAFIA CONDANNATO A MORTE
PAKISTAN: PENA DI MORTE COMMUTATA IN ERGASTOLO
INDIA: QUATTRO CONDANNE A MORTE NEL CASO DI STUPRO SUL BUS A DELHI
PAKISTAN: 84ENNE RICEVE COMMUTAZIONE IN ERGASTOLO
MALESIA: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER L’OMICIDIO DI UN AMICO
EAU: LA UE PLAUDE ALLA SOSPENSIONE DELLE ESECUZIONI
MALESIA: CONDANNA CAPITALE PER TRAFFICO DI CANNABIS
GAZA: CONDANNATO A MORTE PER COLLABORAZIONISMO
MALESIA: TRE IRANIANI CONDANNATI A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA

[<< Prec] 1 2 3 [Succ >>]
2023
gennaio
febbraio
  2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits