Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

EGITTO: 683 ISLAMISTI CONDANNATI A MORTE, ALTRE 492 CONDANNE A MORTE ROVESCIATE

28 aprile 2014: un tribunale egiziano a Minya ha condannato a morte il leader dei Fratelli Musulmani e 682 suoi sostenitori.
Mohamed Badie, guida generale dei Fratelli, e i suoi coimputati sono stati accusati per l’attacco contro la stazione di polizia a Minya nel 2013 in cui rimase ucciso un poliziotto.
Il processo è durato solo 10 minuti, ha detto l'avvocato difensore Khaled Elkomy. Nessuno degli imputati è stato portato in tribunale per l’udienza. Solo 73 dei 683 imputati condannati a morte sono in carcere, ha detto il procuratore Abdel Rahim Abdel Malek. Gli altri hanno diritto a un nuovo processo se dovessero essere arrestati. Almeno tre dei condannati erano all’estero il giorno dei fatti contestati e avrebbero dei visti sauditi a comprovarlo, ha detto l'avvocato difensore Arabi Mabrouk. "Il tribunale non ha fatto i più elementari controlli sui nomi degli imputati”, ha aggiunto il suo collega Mohamed Salama.
Le sentenze capitali sono state trasmesse al Mufti d'Egitto, la più alta autorità religiosa, il cui parere, tuttavia, non è giuridicamente vincolante e può essere ignorato dal giudice.
Ma dopo la condanna di Badie e dei suoi seguaci, il giudice ha annullato le condanne a morte di altri 492 membri dei Fratelli Musulmani condannati nello stesso caso, come da raccomandazione del Gran Mufti. Hanno ricevuto pene ridotte a 25 anni, l'equivalente di una condanna a vita.
Erano tra i 528 condannati a morte il 24 marzo, il primo di una serie di processi di massa che sono stati ampiamente condannati da attivisti per i diritti umani, dentro e fuori del Paese. Almeno tre dei 37 imputati le cui sentenze capitali sono state confermate erano già morti il giorno della protesta dell’agosto 2013, hanno detto gli avvocati. "Tra di loro c'è il dottor Badawi, che è stato ucciso il giorno degli incidenti", ha detto la sorella, Samia Abu Amr, mostrando un foglio di carta spiegazzato coi nomi dei 37. Samia ha aggiunto che suo fratello "non aveva mai partecipato ad alcuna protesta” e il suo nome era stato messo nella lista degli imputati unicamente perché "si era rifiutato di dare soldi a un funzionario di polizia”. Il suo caso non è l’unico. Gli avvocati hanno detto che altri due imputati condannati a morte dal tribunale di Minya per le manifestazioni a sostegno del deposto Presidente Mohamed Morsi erano già morti il giorno della protesta.
Il 27 aprile, la Commissione Africana dei Diritti dell'Uomo e dei Popoli aveva chiesto alle Autorità ad interim egiziane di sospendere immediatamente le loro condanne a morte. L'ordine è venuto a seguito di un ricorso presentato dal Partito Libertà e Giustizia (JFP) a nome dei 529 condannati a morte. Il ricorso elenca una serie di gravi violazioni della Carta Africana e degli standard internazionali sui diritti umani. La Commissione ha chiesto alle autorità egiziane di rispondere alle accuse di “processo farsa” che si è concluso con "una punizione di massa”. La Commissione, che è un organismo basilare dell'Unione Africana, ha chiesto anche all'Egitto di aderire alla moratoria sulla pena di morte proposta dall’UA e di assicurare ai condannati a morte un processo di appello giusto. (Fonti: middleeastmonitor.com, 27/04/2014; dailymail.co.uk, 28/04/2014; emirates247.com, 29/04/2014)

Altre news:
MALDIVE: ONU CONDANNA IL REVIVAL DELLA PENA CAPITALE
EMIRATI ARABI: CONFERMATA CONDANNA A MORTE PER OMICIDIO
OKLAHOMA: CLAYTON LOCKETT MUORE DOPO 43 MINUTI DI AGONIA IN ESECUZIONE AI LIMITI DELLA TORTURA
STRISCIA DI GAZA: TRIBUNALE DI KHAN YUNIS EMETTE NUOVA CONDANNA A MORTE
TAIWAN: GIUSTIZIATI CINQUE CONDANNATI A MORTE
IRAN: ‘PREZZO DEL SANGUE’ HA SALVATO 358 CONDANNATI A MORTE
MALDIVE: ENTRATO IN VIGORE NUOVO REGOLAMENTO SULLA PENA DI MORTE
IRAN: IMPICCATI TRE UOMINI ACCUSATI DI AVER UCCISO UN PROCURATORE
IRAN: IMPICCATO IN PUBBLICO A SEMNAN PER STUPRO
IRAN: QUATTRO PRIGIONIERI POLITICI CURDI CONDANNATI A MORTE
IRAN: DUE IMPICCATI IN CARCERE PER OMICIDIO
NIGERIA: CORTE ISLAMICA CONDANNA UN UOMO ALLA LAPIDAZIONE PER STUPRO DI UNA MINORENNE
FLORIDA (USA): GIUSTIZIATO ROBERT HENDRIX
MISSOURI (USA): SESTA ESECUZIONE IN SEI MESI
VIETNAM: CITTADINO USA CONDANNATO A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
IRAN: NESSUNO TOCCHI CAINO E PARTITO RADICALE CONDANNANO VIOLENZE SU DETENUTI POLITICI NEL CARCERE DI EVIN
GIORDANIA: CAMERA APPROVA LEGGE ANTI-TERRORISMO
BRUNEI: RINVIATA ENTRATA IN VIGORE DEL NUOVO CODICE PENALE
IRAN: ALTRE SEI IMPICCAGIONI
ARABIA SAUDITA: 8 CONDANNATI A MORTE PER ATTENTATI DEL 2003
IRAN: IMPICCATI SEI AFGHANI
BIELORUSSIA: PRIGIONIERO GIUSTIZIATO PER DUPLICE OMICIDIO
IRAN: QUATTRO PRIGIONIERI, TRA CUI TRE IMPUTATI DA MINORENNI, IMPICCATI A BANDAR ABBAS
BANGLADESH: QUATTRO CONDANNATI A MORTE ASSOLTI E RILASCIATI
NEW HAMPSHIRE (USA): L'ABOLIZIONE DELLA PENA DI MORTE FALLISCE PER UN VOTO.
IRAN: PRIGIONIERO POLITICO CURDO IMPICCATO A KERMANSHAH
MALESIA: CONDANNA ALL’IMPICCAGIONE PER OMICIDIO
IRAN: PRIGIONIERO IMPICCATO IN CARCERE PER OMICIDIO
IRAN: GIOVANE PERDONATO ALL’ULTIMO MINUTO PRIMA DELL’IMPICCAGIONE DAI FAMILIARI DELLA VITTIMA
ARABIA SAUDITA: UN UOMO DECAPITATO A RIAD PER OMICIDIO

1 2 3 [Succ >>]
2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
  NESSUNO TOCCHI CAINO PRESENTA IL VOLUME ‘IL VIAGGIO DELLA SPERANZA’ IL 10 SETTEMBRE A BRINDISI  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits