Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

MALDIVE: CORTE SUPREMA CONFERMA TERZA CONDANNA CAPITALE

25 luglio 2016: la Corte Suprema delle Maldive ha confermato una terza condanna a morte da quando nel 2014 l'attuale governo ha messo fine ad una moratoria di 60 anni sulla pena di morte.
La Corte ha confermato la condanna di Mohamed Nabeel per l’omicidio di un 18enne, avvenuto nel marzo 2009. All’unanimità i giudici della Corte Suprema hanno stabilito che l'imputato è colpevole di omicidio di là di ogni dubbio.
La Corte ha condannato a morte Nabeel poiché tutti gli eredi della vittima avevano chiesto la pena di morte. Secondo la legge delle Maldive e la sharia islamica, il principio della qisas permette alla famiglia di chiedere la pena di morte, chiedere il prezzo del sangue o perdonare l'assassino.
La famiglia sarà nuovamente consultata prima che la pena di morte venga applicata.
Il caso è stato sottoposto a revisione da parte dello Stato, dal momento che le norme emanate nel mese di aprile 2014 per l'attuazione della pena di morte richiedono una sentenza definitiva da parte della Corte Suprema.
Prima di pronunciare la sentenza, la Corte di prima mattina ha annullato un ordine di sospensione delle esecuzioni imminenti da parte dell’Alta Corte.
Nabeel è stato accusato di aver lanciato un coltello contro la vittima, che avrebbe molestato sessualmente sua sorella. La lama penetrò i polmoni di Abdulla Farhad provocando un'emorragia interna che ha portato alla sua morte, secondo i medici.
Durante l'interrogatorio della polizia, Nabeel, che non aveva rappresentanza legale, ha confessato di aver lanciato la lama a Farhad. Anche la sorella 16enne disse di averlo visto lanciare la lama.
Tuttavia in tribunale, sia Nabeel che sua sorella ritrattarono la confessione. L'avvocato di Nabeel disse che si trattava di una confessione estorta. Il giudizio della Corte sottolinea come la confessione sia stata confermata anche da testimonianze. Nonostante la ritrattazione di Nabeel, la Corte ha stabilito che la confessione è valida poiché è stata resa liberamente.
Nabeel aveva detto di aver firmato la confessione senza leggerla correttamente, tuttavia secondo la Corte le riprese video dell'interrogatorio non mostrano alcun segno di coercizione.
La Corte ha inoltre osservato che Nabeel non si è appellato contro la decisione dell’Alta Corte di confermare la sua condanna a morte, per cui ha accettato il giudizio.
Quattro dei complici di Nabeel sono stati condannati a quattro anni di carcere nel 2010 con l'accusa di aver turbato l’ordine pubblico. Un minore coinvolto nell'incidente è stato incarcerato dal tribunale dei minori per otto mesi.
Il gruppo guidato da Nabeel avrebbe aggredito Farhad in un parco pubblico. Il taglierino fu lanciato contro la vittima mentre fuggiva dagli assalitori.
Nabeel raggiunge così altri due giovani, Hussain Humam e Ahmed Murrath, in attesa di imminente esecuzione per iniezione letale o impiccagione.
Il governo sembra determinato ad andare avanti con le prime esecuzioni nelle Maldive dal 1953, nonostante le crescenti pressioni internazionali.
Il presidente Abdulla Yameen ha dichiarato all'inizio di questo mese che la sua amministrazione non esiterà a far applicare la pena di morte, sostenendo che sia necessaria per la sicurezza pubblica. (Fonti: maldivesindependent.com, 27/07/2016)

Altre news:
ARABIA SAUDITA: ESECUZIONE A GEDDA
MAROCCO: RE MOHAMMED VI CONCEDE LA GRAZIA
INDONESIA: QUATTRO PRIGIONIERI GIUSTIZIATI NELLE PRIME ESECUZIONI IN PIÙ DI UN ANNO
COREA DEL NORD: GIUSTIZIATI SEI FUNZIONARI PER DEFEZIONE DI LAVORATORI
SIRIA: L’ISIS GIUSTIZIA E CROCIFIGGE UN UOMO PER APOSTASIA
BANGLADESH: CONDANNE A MORTE CONFERMATE PER SEI ISLAMISTI
IL DOCU-FILM ‘SPES CONTRA SPEM’ ALLA 73° BIENNALE DEL CINEMA DI VENEZIA
ARABIA SAUDITA: FILIPPINO SALVO GRAZIE AL PREZZO DEL SANGUE PAGATO DA DUE RICCHI SAUDITI
IRAN: SETTE PRIGIONIERI IMPICCATI IN UN GIORNO
PAKISTAN: DUE PRIGIONIERI IMPICCATI PER OMICIDIO
ARABIA SAUDITA: MINORENNE SCIITA CONDANNATO A MORTE
USA: ‘GITMO 5’, PROCEDIMENTO ANCORA FERMO ALLA FASE PRE-PROCESSUALE
IRAN: 250 IMPICCAGIONI DA INIZIO 2016
PAKISTAN: IMPICCAGIONE NEL CARCERE DI SIALKOT
IRAN: GIUSTIZIATO IN PUBBLICO NELLA PROVINCIA DI KERMANSHAH
ARKANSAS (USA): INDIVIDUATO FORNITORE DEL FARMACO PER LE INIEZIONI LETALI
ARABIA SAUDITA: DUE PRIGIONIERI GIUSTIZIATI PER OMICIDIO
ARABIA SAUDITA: QUATTRO GIUSTIZIATI PER OMICIDIO
SOMALILAND: TRIBUNALE MILITARE EMETTE OTTO CONDANNE A MORTE
IRAN: TRE IMPICCATI IN CARCERE
SUD SUDAN: DUE SOLDATI FUCILATI PER OMICIDIO
GIAPPONE: CONDANNA A MORTE CONFERMATA DALLA CORTE SUPREMA
PENA DI MORTE: RIUNIONE TASK FORCE ALLA FARNESINA
ARABIA SAUDITA: 99 PRIGIONIERI GIUSTIZIATI DA INIZIO 2016
IRAN: 10 PRIGIONIERI IMPICCATI IN GRUPPO NEL CARCERE DI RAJAI SHAHR
GAZA: CONDANNATI A MORTE TRE INFORMATORI DI ISRAELE
BANGLADESH: DUE CONDANNE ALL’IMPICCAGIONE PER L’OMICIDIO DEL DOTT. SHAFIQUL ISLAM
ARABIA SAUDITA: SAUDITA E PAKISTANO GIUSTIZIATI, 98 ESECUZIONI DA INIZIO ANNO
QATAR: CONDANNE A MORTE CONFERMATE PER DUE INDIANI
CALIFORNIA (USA): VICE-GOVERNATORE FAVOREVOLE ALL’ABOLIZIONE DELLA PENA CAPITALE

1 2 3 [Succ >>]
2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits