Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

Una guardia di confine nordcoreana
Una guardia di confine nordcoreana
COREA DEL NORD: FUNZIONARI COINVOLTI IN OMICIDI, TORTURE E POSSIBILE GENOCIDIO CONTRO CRISTIANI

11 settembre 2021:

Funzionari della Corea del Nord hanno commesso omicidi, torture e atti che potrebbero costituire genocidio contro alcuni gruppi di persone, inclusi i cristiani, ha rivelato un rapporto pubblicato il 20 luglio 2021.
Le evidenze fornite indicano che il regime nordcoreano abbia ucciso residenti nel Paese, torturato prigionieri politici, sia coinvolto nel traffico sessuale e abbia praticato aborti forzati e infanticidi dal 2014 al 2021, ha scritto l’intergruppo parlamentare sulla Corea del Nord del Regno Unito in un documento di 91 pagine.
È stato inoltre scoperto che lo stupro, oltre alla moderna schiavitù, è in Corea del Nord all'ordine del giorno e che gran parte delle violazioni dei diritti umani si concentrano sui cristiani e su coloro la cui discendenza era per metà cinese.
La Corea del Nord prevede la pena di morte per omicidio premeditato, traffico di droga e terrorismo, sebbene le persone audite dalle autorità del Regno Unito abbiano affermato che le autorità governative praticano esecuzioni pubbliche per reati molto meno gravi.
Nel 2014, un fuoriuscito ha affermato di aver assistito all'uccisione pubblica di un uomo che diffondeva film sudcoreani a Hyesan, nella provincia di Ryanggang.
Altri hanno detto di aver assistito a un'esecuzione simile per la stessa accusa nel 2017.
Altri ex residenti nordcoreani hanno detto alle autorità del Regno Unito che "ci sono stati casi in cui la pena di morte è stata eseguita per aver posseduto una Bibbia, distribuito volantini di propaganda e praticato atti di superstizione".
In tutto, il Rapporto ha rilevato 1.479 casi di esecuzioni pubbliche dal 2000 al 2020, mentre 443 esecuzioni segrete, molte delle quali avvenute nei campi di prigionia, hanno avuto luogo nello stesso arco di tempo.
Il Rapporto ha rivelato che il regime pratica anche violenza e sfruttamento sessuale.
"Alcune donne che sono state detenute hanno riferito di aver subito o assistito a violenza sessuale, compreso lo stupro nelle strutture di detenzione e per gli interrogatori", afferma il Rapporto. "Gli intervistati hanno affermato che gli agenti della polizia, della polizia segreta e dell'ufficio del pubblico ministero, per la maggior parte incaricati di svolgere interrogatori, hanno toccato i loro volti e i loro corpi, compresi i loro seni e fianchi, attraverso i loro vestiti o mettendo le mani dentro i loro vestiti. Hanno detto che erano impotenti poiché il loro destino era nelle mani di questi uomini".
Le autorità britanniche hanno anche scoperto che le donne nordcoreane che cercano di fuggire dal Paese vengono portate via con falsi pretesti, incluso il lavoro, per essere invece trasferite a scopo sessuale in Cina. Gli esperti hanno ipotizzato che la situazione persista a causa della "mancanza intenzionale da parte del governo cinese di fornire strumenti legali per i fuggitivi nordcoreani affinché richiedano asilo".
"Le donne e le ragazze nordcoreane sono particolarmente vittime del traffico sessuale e del commercio del sesso", aggiunge il Rapporto.
"Le vittime vengono solitamente portate via dalla Corea del Nord con false offerte di lavoro e successivamente vendute come spose o schiave sessuali in Cina e in altri paesi del sud-est asiatico. Le vittime vengono portate al confine e poi trasportate in case, bordelli o presso acquirenti".

(Fonti: Washington Examiner, 26/07/2021)

Altre news:
USA - Oklahoma - Un altro passo avanti per Julius Jones
IRAN - Un uomo, identificato solo come Jafar, giustiziato "recentemente" nella prigione di Rajai Shahr
GIAPPONE: CONDANNATO A MORTE CAPO DI UN’ORGANIZZAZIONE CRIMINALE
IRAN - Hossein Gholampour giustiziato nella prigione di Qom il 13 settembre
LA GUERRA CIECA DEI DRONI CHE UCCIDE I DIRITTI
SUDAN: SEI PARAMILITARI CONDANNATI A MORTE PER OMICIDI DI MANIFESTANTI
NEANCHE UN’ORA DI ‘LIBERTÀ’ DOPO UNA VITA DI RECLUSIONE DAL CLAUSTROFILO TRIBUNALE DI CATANZARO… INTANTO IN CARCERE SI MUORE DI PENA E DI MALASANITÀ
IRAN - Adham Maksani giustiziato nella prigione di Iranshahr l'11 settembre
USA - Ohio. Confermata la moratoria de facto
BANGLADESH: SEI CONDANNATI A MORTE PER GLI OMICIDI DI DUE ATTIVISTI LGBTQ
CAMERUN: QUATTRO CONDANNATI A MORTE PER L’ATTACCO ALLA SCUOLA DELLO SCORSO ANNO
INDIA: CONDANNA A MORTE ANNULLATA NELLO STATO DEL BIHAR
EGITTO: DIECI CONDANNATI A MORTE PER TRAFFICO DI DROGA
IRAN - 3 donne impiccate a Rajai Shahr l’8 settembre
IRAN - Tre uomini giustiziati nella prigione di Rajai Shahr l'8 settembre
USA - Iexas La Corte Suprema degli Stati Uniti sospende l'esecuzione di John Henry Ramirez
IRAN - Commutate 5 condanne a morte per droga
IRAN - Ali Mardan Boland Gerami giustiziato nella prigione di Yasuj l'8 settembre
IRAN - Ali Morad e Heibat Rouzbi giustiziati l'8 settembre nella prigione di Taybad
YEMEN: QUATTRO GIUSTIZIATI DAGLI HOUTHI PER L’OMICIDIO DI UN RAGAZZO
NIGERIA: MINISTRO DEGLI INTERNI ESORTA GOVERNATORI A FIRMARE ORDINI DI ESECUZIONE
ARABIA SAUDITA: GIUSTIZIATO A DAMMAN PER TERRORISMO
INDIA: CONDANNATO A MORTE PER LO STUPRO E OMICIDIO DI UNA RAGAZZINA
IRAQ: CONDANNATO A MORTE PER L’OMICIDIO DEL SINDACO DI KARBALA
IRAQ: SONO CIRCA 7.900 I PRIGIONIERI NEL BRACCIO DELLA MORTE
SIERRA LEONE: PENA DI MORTE ABOLITA
IRAN - Karamat giustiziato nella prigione di Vakilabad, a Mashhad, il 5 settembre
IRAN - Un uomo, identificato solo come Nouramad, giustiziato il 5 settembre nella prigione di Mashhad
IRAQ: SEI DETENUTI IMPICCATI
SOMALIA: DONNA GIUSTIZIATA DAGLI AL-SHABAAB NELL’HIIRAAN

[<< Prec] 1 2 3 4 [Succ >>]
2023
gennaio
  2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits