Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

IRAN - Atousa Pourkashiyan e Sara Khadem
IRAN - Atousa Pourkashiyan e Sara Khadem
IRAN - La campionessa di scacchi iraniana Sara Khadem gareggia in un torneo internazionale senza hijab

26 dicembre 2022:

 

La campionessa di scacchi iraniana Sara Khadem gareggia in un torneo internazionale senza hijab.
Suscita l’ammirazione del Primo Ministro italiano Meloni
La scacchista iraniana Sara Khadem il 26 dicembre ha giocato al torneo internazionale di Almaty (in Kazakistan) in quello che appare un gesto di solidarietà con le proteste innescate in Iran dalla morte di una giovane donna in custodia di polizia a settembre.
I notiziari iraniani hanno riferito il 26 dicembre che la Granmaestra iraniana Sara Khadem aveva gareggiato ai “Campionati mondiali FIDE di scacchi rapidi e blitz” ad Almaty senza indossare l'hijab. L'hijab è diventato obbligatorio in pubblico per le donne e le ragazze iraniane di età superiore ai 9 anni dopo la rivoluzione islamica del 1979.
Dalla morte della 22enne Mahsa Amini dopo essere stata arrestata dalla famigerata polizia morale iraniana per aver indossato un hijab "impropriamente", gli iraniani hanno invaso le strade di tutto il paese in segno di protesta, con donne e studentesse che hanno messo in scena spettacoli di sfida senza precedenti in quella che sembra essere la più grande minaccia per il governo islamico dalla rivoluzione del 1979.
Hassan Tamini, capo della federazione scacchistica iraniana, è stato citato dall'agenzia di stampa Fars affermando che Khadem, nota anche come Sarasadat Khademalsharieh, ha partecipato alla competizione scacchistica senza il sostegno della federazione.
"Questa giocatrice di scacchi ha partecipato liberamente e a proprie spese", ha detto Tamini. "Khademalsharieh non ha partecipato a queste competizioni attraverso la federazione, ma è andata in modo indipendente e ha fatto questa azione".
Khadem è l'ultima sportiva iraniana a competere in un evento internazionale senza hijab in solidarietà con i manifestanti iraniani.
Diversi atleti iraniani e personaggi pubblici di spicco, tra cui la stella del calcio Ali Daei, sono stati convocati o arrestati dalle autorità e si sono visti confiscare i passaporti dopo aver mostrato sostegno alle proteste antigovernative.
A ottobre, la campionessa di arrampicata Elnaz Rekabi ha scatenato polemiche partecipando ai Campionati asiatici di Seul senza velo.
Come nota il sito huffingtonpost.it, sono due le scacchiste iraniane che hanno partecipato al torneo in Kazakistan senza indossare l'hijab obbligatorio. Oltre a Sara Khadim, la cui vicenda è divenuta nota, anche Atousa Pourkashiyan ha gareggiato a capo scoperto, come riferisce il sito web di informazione antiregime IranWire. Khadim e Pourkashiyan sono apparse in foto pubblicate sul feed Flickr della Federazione Internazionale di Scacchi senza il loro hijab, aggiunge Iranwire, che pubblica anche le foto in questione.
La vicenda è stata citata dal primo ministro italiano Giorgia Meloni. Nella conferenza stampa di fine anno (29 dicembre) Meloni ha affrontato il tema della sanguinosa repressione delle proteste popolari in Iran. "Sono stata colpita dalla storia di questa campionessa di scacchi che decide di partecipare al mondiale di scacchi togliendosi il velo al cospetto del mondo" ha commentato Meloni. "Mi ha fatto riflettere. Siamo abituati a gesti simbolici ma, di solito, i nostri non hanno conseguenze potenzialmente così gravi come quelle che potrebbe avere questo. Questo riguarda lei e altri che in Iran stanno facendo gesti simbolici, sapendo che possono pagare prezzi altissimi. Questo deve farci riflettere sul valore della libertà, che noi diamo per scontata".

https://www.rferl.org/a/iran-chess-grand-master-khadem-hijab/32197203.html
https://www.huffingtonpost.it/esteri/2022/12/29/news/due_le_scacchiste_iraniane_a_gareggiare_senza_hijab_sara_khadim_si_trasferira_in_spagna-10988657/

(Fonte: Radio Farda, huffingtonpost.it)

Altre news:
CARCERE: NESSUNO TOCCHI CAINO, CONTINUA IL VIAGGIO DELLA SPERANZA NEI LUOGHI DI PENA
MALI: 46 SOLDATI IVORIANI CONDANNATI A 20 ANNI; TRE CONDANNATI A MORTE IN CONTUMACIA
IRAN - Informazioni su 5 condannati a morte per le proteste
CONVIENE A TUTTI SE DAL CARCERE USCIAMO MIGLIORI DI PRIMA
CANCELLATA LA PENA CAPITALE, IL DONO DI NATALE DELLO ZAMBIA
IL MINISTRO DEGLI ESTERI TAJANI CHIEDE ALL’IRAN DI FERMARE ESECUZIONI E REPRESSIONE
IRAN - Mehdi Bahman condannato a morte dopo aver sollecitato la pace
IRAN – Italia Il primo ministro italiano, Meloni, afferma che la repressione dei manifestanti in Iran è "insopportabile"
IRAN - Il ministro degli Esteri iraniano il 29 dicembre ha convocato l’ambasciatore italiano
PAKISTAN: CONDANNATO A MORTE PER OMICIDIO A CHARSADDA
IRAN - Mohsen e Hamidreza Nejati giustiziati a Gohardasht il 28 dicembre
IRAN - Uomo non identificato giustiziato il 28 dicembre a Karaj
IRAN – Italia. L'Italia esorta l'Iran a fermare le esecuzioni e ad aprire il dialogo con i manifestanti
RD CONGO: TRIBUNALI MILITARI CONFERMANO NOVE CONDANNE A MORTE
IRAN - Davoud Rahmatali giustiziato a Shiraz il 28 dicembre
GUYANA: PER LA CORTE D’APPELLO LA PENA DI MORTE NON E’ INCOSTITUZIONALE
IRAN - Davoud Yousefi e Ebrahim Ajali giustiziati a Karaj il 28 dicembre
IRAN - Almeno 100 manifestanti rischiano l'esecuzione o la condanna a morte
GIORDANIA: CONDANNATO A MORTE PER UN OMICIDIO COMMESSO NEL 2005
VIETNAM: CONDANNATA A MORTE PER TRAFFICO DI EROINA
IRAN - Yousef Mirzavand giustiziato a Dezful il 26 dicembre
IRAN - Hamed Ebrahimi giustiziato a Isfahan il 26 dicembre
IRAN - Annullata una delle 2 condanne a morte di Shakir Behrouz
LO ZAMBIA ABOLISCE LA PENA DI MORTE
CINA: EX SINDACO CONDANNATO A MORTE CON PENA SOSPESA
IRAN - Soha Etebari, 12 anni, è stata uccisa da agenti il 25 dicembre
IRAN - Confermata la condanna a morte del manifestante Mohammad Ghobadlou
IRAN - Religiosi chiedono la “linea dura”: più esecuzioni e amputazioni
IRAN - Elias Raisi e Ayoub Rigi giustiziati a Zahedan il 24 dicembre
IRAN - Nizamuddin Burhanzahi giustiziato a Iranshahr il 23 dicembre

1 2 3 4 5 [Succ >>]
2024
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
  2023
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
Convegno a Spoleto
  IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa  
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits