Anno
Ultime notizie
Archivio notizie
Guida all'uso della Banca Dati
MOZIONE GENERALE DEL VI° CONGRESSO DI NTC
La pena di morte nel mondo (al 30 giugno 2016)
DISCORSO di Papa Francesco
Analisi dati Rapporto 2015 e Obiettivi di NtC
SINTESI DEI FATTI PIÙ IMPORTANTI DEL 2015 (e dei primi sei mesi del 2016)
Esecuzioni nel 2014
Esecuzioni nel 2015 (al 30 giugno)
Reportage Comore Sergio D'Elia
Reportage Niger Marco Perduca
Premio l'Abolizionista dell'Anno 2015
Messaggio di Sergio Mattarella al VI° Congresso di NtC
Relazione di Sergio D'Elia al VI° Congresso di NtC
Relazione di Elisabetta Zamparutti al VI° Congresso di NtC
Rapporto IL VOLTO SORRIDENTE DEI MULLAH
DOSSIER IRAN APRILE 2016
Dossier su Pena di Morte e Omosessualità
Reportage di Elisabetta Zamparutti
Protocollo di intesa tra NtC e CNF
Dichiarazione finale del seminario del Cairo 15/16 maggio 2017
Azioni in corso
Archivio azioni
Campagne in corso
Archivio campagne

RAPPORTO DEL SECONDO FORUM ANNUALE DELL'UE SULLA PENA DI MORTE IN ZAMBIA

RISOLUZIONE ONU 2012
RISOLUZIONE ONU 2010

DICHIARAZIONE DI LIBREVILLE

Organi Dirigenti
Dossier Iraq 2003

Le sedi
DICHIARAZIONE DI COTONOU 2014

I video
RISOLUZIONE ONU 2014

Adesioni Comuni, Province, Regioni

BILANCI DI NESSUNO TOCCHI CAINO

La campagna per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali
DOSSIER GIAPPONE

DONA IL 5x1000 A NESSUNO TOCCHI CAINO
DOSSIER IRAN

FIRMATARI APPELLO ALLE NAZIONI UNITE

DEDUCIBILITA' FISCALE


Appello dei PREMI NOBEL
RISOLUZIONE ONU 2007
DOSSIER LIBIA
DOSSIER USA 2011
Abbiamo fatto
RISOLUZIONE ONU 2008
DOSSIER PENA DI MORTE 2008
VIDEO MISSIONE IN CIAD
Le pubblicazioni
RISOLUZIONE DELLA CONFERENZA DI KIGALI 2011

DOSSIER MORATORIA
DOSSIER COMMERCIO LETALE
DICHIARAZIONE FINALE DELLA CONFERENZA DI FREETOWN 2014
Gli obiettivi

L'AUTENTICA STORIA DEL 'TERRORISTA' SERGIO D'ELIA

Acquista il rapporto di Nessuno tocchi Caino

Contributi artistici

Contattaci
Organi Dirigenti
Newsletter
Iscriviti a NTC
Acquista le pubblicazioni
Forum utenti
Scarica l'appello per la moratoria

PAKISTAN: DONNA CONDANNATA A MORTE PER BLASFEMIA

28 settembre 2021:

Il tribunale distrettuale di Lahore, in Pakistan, il 27 settembre 2021 ha condannato a morte una donna che avrebbe affermato di essere un profeta.
Secondo il tribunale, l'accusa ha saputo dimostrare la colpevolezza di Salma Tanveer, mentre la difesa non è riuscita a dimostrare l’incapacità di intendere e volere dell’imputato quando ha commesso il reato di blasfemia.
Salma il 3 settembre 2013 avrebbe scritto e diffuso nella sua zona scritti che negavano il Khatame Nabuwat (“L’Ultimo dei Profeti”, cioè Maometto) e in cui si dichiarava un profeta.
Contro l'imputato è stata depositata una denuncia dopo che i residenti della sua zona hanno avuto notizia dell'accaduto. Più tardi, Salma è stata arrestata dalla polizia.
La polizia della Colonia di Nishtar ha svolto indagini e presentato un rapporto in cui la donna veniva indicata come colpevole.
Durante l'anno e mezzo di processo, è stata presentata dalla difesa una prima istanza in cui si sosteneva che Salma fosse malata di mente. Successivamente, è stata costituita una commissione medica che ha dichiarato la donna non processabile.
Il processo è rimasto pendente per circa due anni. A un certo punto le autorità carcerarie, dopo aver esaminato sotto il profilo medico l'imputato, hanno scritto al tribunale sostenendo che la donna fosse idonea ad affrontare il processo.
Il procedimento è allora ripreso con la difesa ferma nel sostenere l’incapacità di intendere e volere di Salma al momento del “reato”.
D'altra parte, la pubblica accusa condotta da Ghulam Mustafa Chaudhry ha chiesto come fosse possibile che un’istanza, che descriveva l'imputato non sano di mente, venisse presentata dopo un anno e mezzo dall'inizio del processo.
L'accusa ha inoltre chiesto come una donna malata di mente potesse dirigere una scuola privata e svolgere l’attività di insegnante.
"Com'è possibile che una donna così malata abbia visitato più volte paesi stranieri?" ha chiesto.
"Com'è possibile che una donna malata di mente abbia potuto approvare l’assunzione dei suoi avvocati e che le sue istanze siano state presentate anche nella Corte Suprema del Paese?", ha aggiunto.
L'avvocato difensore ha ribadito che l’imputato non era sano di mente al momento dell'incidente. Ha detto che, ai sensi della sezione 84 del Codice penale pakistano, è nullo un reato commesso da una persona incapace di intendere e di volere.
L’accusa ha sostenuto di aver dimostrato la propria tesi con prove verbali e documentali e che la difesa non sia invece riuscita a dimostrare che al momento della stesura e distribuzione del materiale blasfemo la donna fosse inconsapevole della natura del suo atto a causa di infermità mentale.
L'imputato, registrando la sua dichiarazione ai sensi della sezione 342 del Codice di procedura penale, ha dichiarato di credere nel Khatame-Nabuwat ma di aver perso il proprio equilibrio mentale prima dell'Hajj (pellegrinaggio alla Mecca) nel 2013.
Dopo aver ascoltato entrambe le parti, il giudice distrettuale ha condannato Salma alla pena di morte e le ha imposto una multa di 50.000 rupie.

(Fonti: Dawn, 28/09/2021)

Altre news:
BANGLADESH: CONDANNATO A MORTE PER TRAFFICO DI EROINA
IRAN - Mashallah Sabzi giustiziato
TANZANIA: TRE CONDANNATI A MORTE PER OMICIDI
USA - Mississippi Ritirate le accuse contro Sherwood Brown, che il 24 agosto è stato scarcerato
USA - Louisiana L’Amministrazione penitenziaria migliora le condizioni di detenzione nel braccio della morte
IRAN - Farhad Salehi-Jabehdar giustiziato nella prigione di Karaj il 29 settembre
IRAN - Abbasgholi Salehi, Hamid Shahsanayi e Mohammad Barahouyi giustiziati a Isfahan il 29 settembre
INDIA: GIOVANE CONDANNATO A MORTE PER LO STUPRO E OMICIDIO DI UNA BAMBINA
USA - Texas. Rick Rhoades, 57 anni, bianco, è stato giustiziato
PAKISTAN: TRE CONDANNATI A MORTE PER LO STUPRO DI UNA RAGAZZINA
IRAN - Yasin Abdullahi giustiziato nella prigione di Zahedan il 29 settembre
GIORDANIA: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER L’OMICIDIO DELLA MADRE
IRAQ: TRE CONDANNATI A MORTE NEL KURDISTAN IRACHENO
PAPUA NUOVA GUINEA: CORTE SUPREMA APRE LA STRADA A RIPRESA ESECUZIONI
NIGERIA: CONDANNATO ALL’IMPICCAGIONE PER L’OMICIDIO DELLA MOGLIE
PAKISTAN: CONDANNATO A MORTE PER OMICIDIO POLITICO
AMORE E DIRITTI IN CARCERE: STORIE DI ORDINARIA NEGAZIONE
PORTOGALLO: SOSPETTO TERRORISTA INDIANO TEME CONDANNA CAPITALE SE ESTRADATO
CON ROCCO TORNA LA FORCA, IL REGIME ZITTISCE GLI ABOLIZIONISTI
ARABIA SAUDITA: GIUSTIZIATO A JAZAN PER TERRORISMO
IRAN - Esecuzioni di massa nelle carceri di Taybad, Torbat-e Jam e Mashhad.
GIAPPONE: CONFERMATA CONDANNA A MORTE DI EX POLIZIOTTO PER OMICIDI DI MOGLIE E FIGLI
IRAN - Amirhossein Hatemi è morto sotto tortura il 23 settembre nel penitenziario di Fashafuyeh
VIETNAM: CONDANNA A MORTE PER TRE CORRIERI DELLA DROGA LAOTIANI
BANGLADESH: CORTE SUPREMA CONFERMA DUE CONDANNE CAPITALI PER LO STUPRO E OMICIDIO DI UNA BAMBINA
USA - Omicidi aumentati del 29% nel 2020
IRAN - Uomo non identificato giustiziato nella prigione di Karaj il 22 settembre
IRAN - Mostafa Shafiei giustiziato nella prigione di Rajai Shahr il 22 settembre
IRAN - Ahmad Forouhid giustiziato nella prigione di Boroujerd il 22 settembre
USA - Studio di Alice Project sulle pene estreme tra le donne

1 2 3 4 [Succ >>]
2022
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2021
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2020
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2019
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2018
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2017
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2016
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2015
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2014
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2013
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2012
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2011
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2010
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2009
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2008
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2007
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2006
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
2005
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
  2004
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
 
IRAN - La moglie di Djalali sollecita più impegno dall’Europa
  LA VETRINA E IL RETROBOTTEGA DEL NEGOZIO DELL’#ANTIMAFIA  
  ITALIA: DA ‘CULLA’ A ‘TOMBA’ DEL DIRITTO?  
  APPELLO AL GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA PER JARVIS JAY MASTERS  
  MOZIONE GENERALE DEL 40ESIMO CONGRESSO STRAORDINARIO DEL PARTITO RADICALE NONVIOLENTO, TRANSNAZIONALE E TRANSPARTITO  
  ELISABETTA ZAMPARUTTI CONFERMATA AL CPT PER SECONDO MANDATO  
news
-
azioni urgenti
-
banca dati
-
campagne
-
chi siamo
-
area utenti
-
privacy e cookies
-
credits